Home Spettacolo Amedeo Grieco, il dolore devastante ‘Piango da due mesi in bagno’

Amedeo Grieco, il dolore devastante ‘Piango da due mesi in bagno’

CONDIVIDI

Amedeo Grieco, uno dei comici che formano il duo “Pio e Amedeo”, è stato colpito da un lutto: un momento difficile da superare

Amedeo Grieco lutto
Pio e Amedeo

Negli ultimi anni, Pio e Amedeo sono riusciti a conquistare il pubblico per la loro comicità ‘fuori dalle righe‘.

Di recente, Grieco ha raccontato il dolore provato dalla perdita della sua cara mamma.

Amedeo Grieco, il lutto che l’ha segnato

Il duo dei comici più amati della televisione italiana è, senza alcun dubbio, quello formato da Pio e Amedeo. Negli ultimi anni, sono risusciti a conquistare un’ampia fetta di pubblico grazie alla loro simpatia ed ironia. Sono stati protagonisti del famoso programma Emigratis, che ha avuto un enorme seguito in termini di ascolti.

Solo due mesi fa, Amedeo Grieco è stato compito da un dolorosissimo lutto: è venuta a mancare, all’età di 57 anni, sua mamma a causa di una grave malattia.

Di recente, il comico ha parlato, senza filtri, del difficile momento che sta attraversando rivelando il profondo dolore provato per la perdita dell’amata madre venuta a mancare a metà giugno.

View this post on Instagram

Qualche giorno fa mi hai detto: STAREI MALE, ANCHE PER SEMPRE IN UN LETTO, NON CHIEDO TANTO, MI BASTEREBBE STARMENE QUI A VEDERVI CRESCERE, A GUARDARE QUELLO CHE FATE A te sarebbe bastato fare la spettatrice e goderti lo spettacolo della famiglia che hai costruito… eri così, vivevi per godere dei nostri traguardi, nella quarta fila della platea, ben nascosta al buio, temendo sempre di dare fastidio…eppure eri proprio tu la luce della mia ribalta, il senso stesso dei traguardi, e il mio successo più grande era e sarà sempre quello: la fierezza del tuo sguardo…adesso cosa corro a fare io? A chi chiamo quando arrivo? E a chi lo racconto che Federico ha perso un altro dentino? A chi la mando la foto di Alice con la gonnellina? Come glielo spiego io ora ai tuoi nipotini?! Me lo dice qualcuno!? Dove le trovo le istruzioni per andare avanti? Oh Mà, qui manchi da poche ore e il dolore ci sta già scavando un fosso nell'anima, e da domani che si riempirà di un mare di quotidianità proveremo a non annegarci dentro… Guardaci, 5 uomini…Papà , io, Alessio, Simone e Gabriele…hai costruito prima la squadra di calcetto e ora ti sei portata via il pallone…e ci lasci soli ,in mezzo al campo, spaesati , condannandoci a cercare un senso nuovo a tutto! Non lo sappiamo se ci riusciremo mai, ma una cosa è certa: ti troveremo in ogni giorno che passerà, ti sentiremo forte nei silenzi, quando inciamperemo nei vuoti, ci immagineremo il tuo sorriso chiudendo gli occhi quando saremo certi che in quel momento avresti sorriso, sentiremo il tuo profumo ovunque qualcosa saprà di buono…tutto da domani sarà la nostra grande illusione tu non ci abbia mai abbandonato Ti abbiamo amato mà , più di quanto siamo riusciti a dirci E ti ameremo sempre, dovesse sembrerà anche tutto inutile intorno Fatti sentire mà, a presto❤

A post shared by Amedeo Grieco (@amedeogrieco) on

Le parole del comico

In occasione del suo 37° compleanno, Amedeo Grieco ha condiviso su Instagram un post ricco di dolore dove si evince quanto gli manchi la figura materna. Da due mesi a questa parte, il comico si chiude in bagno e piange la scomparsa della sua amata mamma.

Nel dettaglio, ha condiviso un suo scatto accompagnato da una lunga didascalia che ha commosso il popolo del web. Rivela, a cuore aperto, quanto sia difficile affrontare la quotidianità senza lei e, nonostante appaia sempre felice, nel suo cuore nasconde un grande dolore:

“farci i conti con i vuoti in cui inciampo e il primo compleanno senza i tuoi auguri è un dirupo complicato”

Inoltre prosegue rievocando alcuni ricordi indelebili nella sua mente:

View this post on Instagram

…e da ieri sono 37! Ogni anno, il 20 agosto, traccio una linea immaginaria nel mio percorso e do un'occhiata indietro… ma quest'anno no, mi sono solo chiuso in bagno piu volte e ho pianto, come faccio da 2 mesi, ascoltando un tuo vocale su whatsapp, guardando una foto insieme salvata in galleria, come da 2 mesi ogni volta devo guardare i miei bambini per scacciare via la sensazione che niente piu ha senso…qui andiamo avanti Mà, noi stiamo insieme, si ride e si scherza, e a tutti, sono certo, sembro il solito Amedeo, così come deve essere, così come piaceva a te che di me eri proprio innamorata…devo ancora imparare a farci i conti con i vuoti in cui inciampo e il primo compleanno senza i tuoi auguri è un dirupo complicato …perchè il tempo proverà a cancellare mentre cercheremo di tenere a galla la memoria con i reperti multimediali che ci restano, annasperemo rovistando i ricordi nella mente,ma purtroppo piano piano Federico dimenticherà il sapore delle tue orecchiette fatte a mano e Alice non ti troverà nei suoi racconti, è inevitabile  E allora chiudo gli occhi quest'anno, cercando qualche segnale che in molti dicono arriverà, ma sarà perchè non ci credo abbastanza che non mi è permesso ancora averne…io lo stesso parlo da solo con te ad alta voce, che tanto non si sa mai, magari davvero mi senti…e con gli occhi chiusi per qualche attimo dimentico che non ci sei e non ci sarai…e mi passa davanti l'infanzia che mi hai disegnato: la frutta a pezzi con lo zucchero, io in piedi e tu seduta in pizzo al letto che mi pettini e mi abbottoni il grembiule, le mandorle fresche,la lasagna alta una sedia, i panzerotti che fumano di buono, i viaggi di notte per Bologna, le tue mani attente che mi spalmano la leocrema dietro la mia piccola schiena arrossata dal primo sole, la torta mimosa con l'ananas…ed è questa la ricchezza dell'eredità  che ci hai lasciato, si sente il profumo delle tue mani nelle tue marmellate di tutti i colori Ed è un buon compleanno a me❤ Grazie degli auguri Mà Grazie a tutti quelli che me li hanno fatti e a chi me li farà…non preoccupatevi per me, voi ogni volta mi troverete sempre lo stesso, promesso ❤

A post shared by Amedeo Grieco (@amedeogrieco) on