Home News Allerta meteo maltempo: scuole chiuse 29 ottobre, ecco dove

Allerta meteo maltempo: scuole chiuse 29 ottobre, ecco dove

CONDIVIDI

Allerta meteo maltempo: scuole chiuse 29 ottobre, ecco dove

A seguito dei allarmanti aggiornamenti diramati dalla Protezione Civile, molti comuni d’Italia stanno per lanciare l’ordinanza di chiusura delle scuole.

allerta meteo 29 ottobre
Scuole chiuse domani 29 ottobre

29 Ottobre allerta maltempo scuole chiuse

Secondo gli ultimi aggiornamenti delle previsioni, domani 29 ottobre sarà la giornata peggiore dal punto di vista di rischi idrogeologici. Sul versante tirrenico la bassa pressione rafforzerà il rischio di intense e pericolose bombe d’acqua. Questo a peggiorare i terreni già molto provati dalle intense precipitazioni. I rischi maggiori sono le inondazioni dei fiumi e il rischio alluvione. In Liguria e nel Veneto sono già state chiuse le strade che fiancheggiano i torrenti in piena.

Rischio Idrogeologico Livello Rosso

La protezione Civile ha diramato il rischio idrogeologico di livello Rosso per il Friuli Venezia Giulia ed il veneto. Rischio moderato per Abruzzo, Molise, Sicilia e UmbriaRischio moderato per temporali in Emilia Romagna, Lazio e Toscana.

Scuole chiuse lunedì 29 ottobre

Per diminuire i molti disagi che avverranno nella giornata di domani, molti sindaci stanno per firmare l’ordinanza delle scuole chiuse, questo anche per evitare disagi nella sicurezza.

Comuni con scuole chiuse

In Toscana scuole chiuse il 29 ottobre nei comuni di Follonica, Manciano, Sorano, Pitigliano, Magliano in Toscana, Orbetello. Lo stesso nei comuni della Val di Cornio, come Piombino e Campiglia. In Liguria, dove l’allerta rossa scatterà domani mattina alle 6, nelle provincie di Savona e Genova e le scuole resteranno chiuse. In Veneto a Belluno è stato il prefetto a decidere la chiusura delle scuole, a Vicenza scuole chiuse sia lunedì sia martedì, mentre a Venezia, dove il picco dell’acqua alta è prevista fra le 12 e le 14, si sta valutando di trattenere gli studenti in aula per non esporli a rischi.

A Roma la sindaca Raggi non ha ancora firmato l’ordinanza ma vi terremo aggiornati