Home News Allerta alimentare: questa farina è cancerogena. Ritirata dal mercato

Allerta alimentare: questa farina è cancerogena. Ritirata dal mercato

CONDIVIDI

Richiamo alimentare immediato per Farina contaminata: tutte le informazioni per riconoscerla. Se l’hai acquistata non consumarla.

Diramato nella giornata di ieri l’allarme del richiamo alimentare per farina contaminata: pericolosa la consumazione, si consiglia di restituirla immediatamente al negozio per essere rimborsati.

Il Ministero della Salute raccomanda di non mangiarla per nessun motivo e restituirla poiché ritenuta altamente tossica e cancerogena.

In questa settimana non sono state poche le allerte alimentare notificate dalle autorità competenti, la salute dei consumatori è sempre al primo posto.

L’ultima notifica riguarda una nota marca di farine speciali contaminata da aflatossine.

Farina contaminata da aflatossine: informazioni utili

La notifica dell’allerta alimentare diramata sul sito del Ministero della Salute è di ieri e riguarda una farina speciale di una nota marca molto amata dai consumatori.

Il richiamo del lotto di farine speciali appartiene al marchio Le Frine Magiche e nello specifico stiamo parlando del Mix a base di Farina di castagne.

Ecco alcune informazioni importanti che vi aiuteranno a riconoscere il prodotto pericoloso:

  • Denominazione di vendita: Mix di farine di Castagne
  • Marchio del prodotto: Lo Conte
  • Ragione Sociale: Ipafood Srl
  • Lotto: 19298
  • Nome del produttore: Ipafood
  • Se dello stabilimento di produzione: Ariano Irpino, via San Nicola A Trignano
  • Data di scadenza o termine minimo di conservazione: 31/10/2020
  • Peso della confezione: 400g
  • Tipo di contaminazione: presenza di Aflatossina
  • Nota: Non consumare il prodotto e restituirlo al punto vendita

Cosa sono le Aflatossine

Le aflatossine sono microtossine altamente pericolose prodotte dalle muffe, ad esempio dai funghi.

Risultano essere altamente tossiche per l’uomo e rientrano nella lista delle sostanze più cancerogene possibili.

La loro tossicità è così alta che la consumazione prolungata nel tempo può indurre nel soggetto lo sviluppo di un epatocarcinoma.

Proprio per questa ragione il prodotto è stato prontamente ritirato dal mercato e se si è già acquistato NON deve essere assolutamente consumato ma restituito al negozio.

Restituendo la farina al negozio sarà ovviamente previsto il rimborso oppure la sostituzione con un altro prodotto.