Home News Allerta alimentare: supermercati ritirano famosissimo prodotto per presenza di plastica

Allerta alimentare: supermercati ritirano famosissimo prodotto per presenza di plastica

CONDIVIDI

Ancora allerta alimentare per la presenza di plastica nei prodotti: si tratta di alcune tavolette di cioccolato.

carrello al supermercato – iStock

Nei giorni scorsi sono state già ritirate dalla Conad, ma adesso anche la catena di supermercati a marchio Bennet lancia un provvedimento di ritiro alimentare.

Si tratta delle tavolette di cioccolata Ovomaltine (quì puoi leggere i benefici della cioccolata) nel formato da 100 grammi ciascuno per via della presenza di pezzetti di plastica.

Ad essere stati ritirati sono due lotti distinti: 1328913 A e 1328913 B con data di scadenza o termine minimo di conservazione fissata per entrambi all’8 maggio 2021.

Ritiro tavolette cioccolato Ovomaltine

In pochi giorni gli amanti del cioccolato si sono trovati a dover ricontrollare i propri acquisti.

Gli ipermercati Iper e Bennet hanno infatti effettuato il ritiro delle tavolette di cioccolato Ovomaltine.

allerta alimentare

Ecco tutte le indicazioni di riferimento:

  • Nome: cioccolato Ovomaltine
  • Numeri di lotto: 1328913 A e 1328913 B
  • Data di scadenza: 08/05/2021
  • Paese di produzione: Svizzera
  • Produttore: Wander SA
  • Sede della fabbrica: Fabrikstrasse 10, 3176 Neunegg, Svizzera
  • Confezione: compresse da 100 grammi
  • Motivo del ritiro: presenza di frammenti di plastica.

Si invitano coloro che hanno acquistato i lotti sopra indicati a non consumarli per nessun motivo e a restituire i prodotti acquistati presso il punto vendita per ottenerne il rimborso.

Sempre sui siti degli ipermercati, è stato indicato il numero da contattare per avere maggiori informazioni.

Il numero di telefono è il seguente: 0471-344306 attivo dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 17:00

In sintesi, quindi, gli amanti del cioccolato devono stare attenti alle barrette Ovomaltine.

Rimanere sempre aggiornati sui vari ritiri alimentari è molto importante. È anche un modo per essere consumatori consapevoli e in grado di provvedere alla propria salute in modo semplice ed efficace.

Barrette Ovomaltine ritirate: profilo del produttore

Le barrette di cioccolata Ovomaltine, ritirate per la presenza di frammenti di plastica, sono prodotte dal brand alimentare svizzero Wander SA.

Wander SA è stata fondata nel 1865 dal farmacista bernese Georg Wander, il quale per combattere la malnutrizione ha sviluppato un processo per preservare un estratto di malto.

Questo alimento fortificante è stato migliorato dal figlio Alberto, chimico e farmacista: ne ha affinato il gusto aggiungendo uova, latte e cacao.

La sua ricetta costituisce ancora oggi la base dell’Ovomaltina, lanciata sul mercato nel 1904, poi come preparazione medica.

In parallelo, Wander ha iniziato a commercializzare dal 1897, le caramelle alle erbe Herbalpina.

Nel 1906, Ovomaltine è stata commercializzata anche in Italia e Inghilterra, dove nel 1913 è stata aperta la prima fabbrica di Ovomaltine all’estero, a Kings Langley.

Nel 1925 è iniziata la commercializzazione di Jemalt, un integratore alimentare a base di estratto di malto, arricchito con vitamine, sali minerali e oligoelementi.

Nel 1927 la fabbrica svizzera si è trasferita da Berna a Neuenegg. Nel 1931 sono state immesse sul mercato le confezioni monoporzione per i ristoranti.

Acquistato nel 1967 da Sandoz, Wander AG è divenuta in data 8 ottobre 2002 una controllata del gruppo britannico Associated British Foods.

La Wander AG è responsabile della commercializzazione dei tè Twinings in Svizzera.

La produzione di Ovomaltine per l’Europa è ancora geolocalizzata a Neuenegg. Dal 2011, l’amministratore delegato di Wander AG è Arnold Furtwaengler.

LettoQuotidiano.it è stato selezionato nella nuova app di Google News. Per rimanere sempre aggiornato clicca qui e poi sulla stellina “Segui”