Home Spettacolo Alessandro Gassman: “Sono malato”. La confessione choc a Domenica In

Alessandro Gassman: “Sono malato”. La confessione choc a Domenica In

CONDIVIDI

Alessandro Gassman grande attore di successo e amato dal pubblico italiano, ha dichiarato a Domenica In: “Sono malato” Ecco cosa ha l’attore.

Alessandro Gassman malato

Alessandro Gassman attore di grande successo, si è aperto completamente alla ai microfoni del fantastico programma di Mara Venier, Domenica In. L’intervista è incominciata parlando dei suoi successi lavorativi come attore.

Alessandro infatti, ha dichiarato apertamente come è nata la passione per la recitazione. Secondo quanto testimoniato dall’attore infatti,  a spingerlo verso questa carriera è stata la mamma, che lo ha quasi “obbligato” ad intraprendere questo tipo di carriera, quando era proprio un ragazzino. Una decisione presa quasi per esigenza quella della mamma Juliette Maynel, che proprio negli anni 80, quando Gassman era un ragazzino, lo ha spinto ad intraprendere la carriera di attore per motivi seri. La decisione è nata perché la mamma era molto preoccupata per il figlio, che in quel periodo si mostrava asociale e soffriva di una lieve forma di depressione. La decisione presa dalla madre, fu una scelta per tirarlo fuori dal tunnel di questa malattia:

Amavo restarmene da solo

ha raccontato Alessandro Gassman.

Mio padre mi portò per la prima volta sul palco a diciassette anni. Ero talmente timido che dovetti prendere dei farmaci. Dopo le accuse di raccomandazione decisi di provarci sul serio“.

Nonostante siano passati molti anni dal primo esordio, Gassman ammette anche che l’ansia da palcoscenico gli è rimasta.

“Ancora oggi faccio fatica ad entrare in scena a teatro, ho trovato una soluzione limitandomi a fare la regia. Credo che sia importante parlare di depressione

Un disturbo che fa fatica ancora tutt’oggi a gestire tanto che preferisce restare dietro alle telecamere e gestire la regia. Gassman manda cosi un messaggio al pubblica a casa, affermando che la depressione è una vera e propria malattia e che per curarla  bisogna parlare e farsi aiutare e non avere paura di dirlo.