Home Spettacolo Al Bano, lite furiosa con Rita Dalla Chiesa: “Ho dovuto farlo”

Al Bano, lite furiosa con Rita Dalla Chiesa: “Ho dovuto farlo”

CONDIVIDI

Un’amicizia spezzata dopo tanti anni quella di Al Bano e Rita Dalla Chiesa, che ha spiegato le motivazioni a Mara Venier

Al Bano, lite furiosa con Rita Dalla Chiesa: "Ho solo difeso sua moglie"

Una lite inaspettata e un grande silenzio da parte di Al Bano che fa soffrire Rita Dalla Chiesa, che cerca di fare chiarezza a Domenica In.

La delusione di Rita Dalla Chiesa

L’ex moglie di Fabrizio Frizzi è stata intervistata dall’amica Mara Venier nel salotto di Domenica In. Tralasciando per un attimo le tante polemiche e critiche social per le parole non molto rispettose su Carlotta Mantovan, un altro capitolo della storia ha lasciato i telespettatori dubbiosi.

La Dalla Chiesa ha sempre avuto un ottimo rapporto con il cantante pugliese AlBano ma da qualche tempo tutto si è spezzato. E’ stata proprio la Venier a chiedere a Rita di come andassero le cose tra loro, ricevendo una risposta netta e inaspettata:

“non lo sento da un anno”

Il motivo del litigio

La giornalista spiega ai telespettatori che il cantante pugliese –  insieme a Mara Venier – è stata la persona più vicina degli ultimi trent’anni. Da un momento all’altro il silenzio più assordante anche se la motivazione vera e propria sembra essere legata a Loredana Lecciso:

“ho dovuto farlo, mi sembrava giusto difenderla, senza togliere nulla a romina”

Evidenziando di essersi trovata in mezzo al tornado che hanno scatenato e di voler esprimere la sua opinione – seppur impopolare per la maggior parte degli utenti:

“non so cosa gli ho fatto, non mi parla più”

Mara Venier a quel punto ricorda l’amicizia forte e duratura di Rita e Al Bano, cercando di fare un appello:

“albà telefona a rita, ci facciamo un pizza insieme – so che lo farai”

La giornalista ringrazia Mara e spera in un contatto da parte di quell’amico che – dice – mancarle tantissimo, sopratutto dopo i tanti lutti subiti nella sua vita a distanza di poco tempo ovvero Fabrizio Frizzi e il genero Massimo Santoro.