Home Spettacolo “Mercificazione del corpo femminile”. Alba Parietti alimenta la polemica al veleno contro...

“Mercificazione del corpo femminile”. Alba Parietti alimenta la polemica al veleno contro di lei

La nota showgirl e opinionista è finita al centro della bufera dopo la pubblicazione di alcuni scatti risalenti a qualche tempo fa.

Alba Parietti continua ad alimentare polemiche su polemiche.

alba parietti

L’ultimo scontro molto accesso con gli haters è avvenuto su Instagram, a seguito della pubblicazione di un post davvero curioso.

Nuovi attacchi contro Alba Parietti

Poche ore fa, Alba Parietti ha postato una foto su Instagram, pubblicata in precedenza da Dagospia:

Si può leggere:

“I primi 60 anni di Alba Parietti: “gli anni novanta furono un pozzo di guadagno incredibile. dopo ‘galagoal’ cominciarono a offrirmi 35 milioni a puntata, qualunque cosa facessi. firmai un contratto con la ip per un miliardo.”

e poi ancora:

“Boutros-Ghali, ai tempi segretario generale delle nazioni unite, aveva chiesto di essere intervistato da me per uno speciale tg1 e una importante giornalista tv disse: “Beh, allora perché non lo fate intervistare dalla mia portinaia?”. con Ezio Bosso ho avuto una storia devastante – Fellini mi chiamava “faccia da mascalzone” ma le sue lettere…”

Le confessioni di Alba Parietti hanno sollevato grandi polemiche tra il pubblico che la segue da sempre sui social.

C’è chi l’ha accusata di concorrere alla mercificazione del corpo femminile per essere d’accordo a chi ha associato alla sua carriera queste foto per nulla sobrie.

C’è anche chi la attacca dandole della “classica comunista coi soldi“. A tutto questo Alba Parietti ha voluto rispondere.

La risposta da Oscar della showgirl

Dopo essere stata invasa dagli attacchi più spietati mai letti contro di lei, Alba è stata anche raggiunta dai commenti di chi, invece, la stima da sempre.

Alba Parietti commenti

La risposta di Alba Parietti, in questo caso, è da Oscar. La donna ha preferito non alimentare ulteriormente la polemica e invece mostrarsi superiore, pubblicando semplicemente dei cuoricini a chi la esorta a continuare per come sta facendo.