Home Spettacolo Aiello dopo Sanremo in manette per traffico di droga: la ricostruzione

Aiello dopo Sanremo in manette per traffico di droga: la ricostruzione

Il cantante, dopo la partecipazione a Sanremo, continua a far parlare di sé questa volta per un arresto avvenuto poche ore fa: la verità.

Una notizia che sicuramente non ha fatto piacere ai fan di Aiello: il cantante reduce dal successo ottenuto dalla partecipazione a Sanremo è tornato alle cronache per un motivo ben più serio, il traffico illegale di sostanze stupefacenti. Ma il motivo per cui è stato ‘arrestato’ non è esattamente questo.

Aiello arrestato, lo scherzo

La notizia del suo arresto è di quelle alle quali si fatica a credere. Ma in poche ore si è diffusa sul web, la verità però lascia tutti senza parole.

LEGGI ANCHE –> Da Uomini e donne al convento: la decisione dell’ex volto noto del programma

Aiello arrestato per traffico di stupefacenti: la verità

La notizia dell’arresto di Aiello per  “traffico internazionale di droga”  ha lasciato i fan senza parole. Ma la verità che si nasconde dietro questa incredibile notizia di cronaca è ben diversa.

Il cantante è in realtà vittima de Le Iene, che con i loro scherzi fanno sempre venire il batticuore. Uno scherzo tanto riuscito quello della squadra di Parenti che la notizia si è sparsa prima che lo scherzo venisse mandato in onda.

Il panico sui social, Aiello tra i più cercati sul web

L’artista calabrese grazie alla messa in scena de Le Iene è diventato, in poche ore un fantomatico narcotrafficante internazionale fermato dai carabinieri di Milano perché beccato con le mani nel sacco.

Al momento il cantante non ha ancora dichiarato nulla sullo scherzo ideato con la collaborazione di Nicolò De Devitiis. Nemmeno lui è riuscito a scamparla. Le Iene fanno una vittima dietro l’altra. Tanti i personaggi noti finiti nella loro rete: come Michele Cucuzza, Samantha De Grenet, Edoardo Stoppa, e altri vip che con i loro scherzi hanno generato diverse polemiche sul web come quello di Fabio Caressa ed Elodie.