Home News AEA: l’inquinamento acustico causa 12.000 morti ogni anno

AEA: l’inquinamento acustico causa 12.000 morti ogni anno

CONDIVIDI

L’Agenzia europea per l’ambiente dell’Unione europea lancia l’allarme: l’inquinamento acustico causa 12.000 morti in Europa.

morti inquinamento acustico

Secondo l’Agenzia europea per l’ambiente (AEA), annualmente l’inquinamento acustico causa 12.000 morti ogni anno. Ora si deve intervenire per ridurlo per evitare che un cittadino su cinque dell’Unione Europea è vittima di un’eccessiva esposizione al rumore ambientale. La principale causa del rumore antropico è il traffico stradale.

Il rapporto della AEA

L’inquinamento acustico spesso non considerato come dannoso, ha sicuramente degli impatti importanti sulla salute dei cittadini della UE. Ne risentono il benessere fisico e mentale dei cittadini europei, riuscendo ad interferire sulla nostra vita e quello che abitualmente facciamo ogni giorno. Possiamo avere dei problemi ad affrontare scuola, lavoro, a casa e tempo libero.

L’inquinamento acustico può disturbare anche il nostro riposo. Inoltre possiamo avere dei problemi a livello cardiovascolare e psicofisiologici, agendo sulle nostre prestazioni, che porta anche a cambiamenti nel comportamento sociale o nei casi più gravi potrebbe portare alla morte tutto questo confermato dalle recenti rilevazioni dell’AEA

I dati OMS

Nell’Unione Europea esistono grandi percentuali di persone esposte all’inquinamento acustico causato dagli aerei, che sorvolano zone ricche di aree urbane. I paesi coinvolti sono Belgio, Italia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Regno Unito, Germania. In Italia abbiamo le stime più alte riguardo il numero di bambini che soffrono di problemi di lettura, nella fascia d’età compresa tra i 7 e 17 anni, causate proprio dal rumore degli aerei.

Le capitali europee che hanno maggior inquinamento di questo tipo sono Vienna e Nicosia. L’esposizione per lunghi periodi di tempo secondo i dati forniti dall’Organizzazione Mondiale della sanità, si stima che l’inquinamento acustico provoca 12.000 morti premature.

Ogni anno il rumore acustico contribuisce anche a provocare 48.000 nuovi casi di cardiopatia, annui nella sola Europa. Si pensa inoltre che 22 milioni di persone purtroppo soffrono di fastidio cronico e addirittura 6,5 milioni di persone soffre di disturbi cronici del sonno.