Home Spettacolo Adriano Celentano, parte la querela: “Fare spettacolo ma senza danneggiare gli altri”

Adriano Celentano, parte la querela: “Fare spettacolo ma senza danneggiare gli altri”

CONDIVIDI

Adriano Celentano nella bufera viene querelato per danneggiamento dell’immagine. Ecco i dettagli.

Adriano Celentano querelato: "Deve imparare a fare spettacolo senza danneggiare gli altri"
Adriano Celentano

Sembra non avere pace il molleggiato Adriano Celentano, da quando il suo supereroe del futuro ‘Adrian’ è apparso. Iniziando dal flop e gli insulti social, ora l’Associazione italiana NoiConsumatori ha presentato una querela contro la trasmissione Mediaset, per danneggiamento dell’immagine.

La querela contro Adriano Celentano

Gli avvocati Angelo e Sergio Pisani, dell’Associazione NoiConsumatori, presenteranno una querela contro il film evento ‘Adrian’ – o meglio nei confronti di Adriano Celentano e tutte le persone che sono coinvolte nel progetto.

Per capire meglio facciamo un piccolo passo indietro: la serie vede il protagonista di nome Adrian, vivere in un’Italia del futuro per combattere corruzione – malavita – terrorismo e tutto ciò che ogni giorno si affronta. Il tutto è ambientato nella città di Napoli vista come capitale della Mafia International che – secondo gli avvocati – danneggerebbe l’immagine e l’integrità della stessa.

“abbiamo dato incarico ai consulenti di scaricare e trascrivere i file e video del film”

Ha comunicato Angelo Pisani – legale di Diego Armando Maradona – al fine di portare il materiale in Tribunale per stigmatizzare e punire questo amplificatore di insulti verbali e visivi, secondo le normative della legge italiana. Ha affermato inoltre che il danno che viene fatto a Napoli e i suoi abitanti è stato fatto sicuramente per aumentare l’audience.

“non si può parlare senza controllo dando appellativi per proprio uso e profitto”

Non sarà solo il cantautore a dover rispondere di tali accuse ma anche i responsabili del Gruppo Mediaset, considerando il fatto che  – sempre secondo gli avvocati – non sono intervenuti per una censurare o tagliare alcune scene.

“devono imparare a fare spettacolo senza danneggiare gli altri”

L’avvocato Pisano ha inoltre evidenziato che l’eventuale somma che verrà percepita per il risarcimento richiesto, sarà devoluta in beneficenza.

Ma c’è un’altra polemica nell’aria, a seguito del salvataggio da parte di Adrian a due ragazze scampate ad un abuso sessuale e alla sua frase:

“se aveste bevuto qualche bicchiere in meno avreste evitato sgradevoli approcci”

Gli utenti del web non la perdonano, anche se potrebbe essere stata inserita appositamente per provocare e far parlare di sé.

Il commento di De Magistris

Il Sindaco di Napoli – Luigi De Magistris – è intervenuto ai microfoni di Radio Rai 1 allo show Un giorno da Pecora definendosi offeso dalla brutta fotografia di una Napoli del 2068, in balia della Mafia. Sottolinea inoltre di avere grande stima per il cantautore ed essere certo che tutto questo sia opera di provocazione – come lui è solito fare.