Monza: neonata abbandonata in una scatola vicino all’ospedale

Stamattina, un’infermiera che si recava a lavoro presso l’ospedale San Gerardo di Monza, ha trovato una bambina abbandonata.

Polizia davanti al San Gerardo
Polizia davanti al San Gerardo – LettoQuotidiano.it

La neonata sta bene e le sue condizioni sono buone, infatti la neonata era stata posizionata con cura in una scatola.

Neonata abbandonata a Monza

Molto spesso sentiamo di genitori che abbandonano i loro figli e quando questi sono neonati, le conseguenze sono ancora più disastrose.

Per fortuna però, questa volta le cose sono andate per il meglio poiché chi ha abbandonato la neonata trovata questa mattina a Monza, l’ha sistemata con cura in una scatola.

Non solo, la bimba è infatti stata lasciata davanti a un ospedale, il posto migliore per ricevere cure e assistenza. Un gesto sconsiderato si è trasformato così nell’ultimo gesto di amore verso la bambina, da parte di chi l’ha lasciata così, da sola.

In questo alloggio tuttavia non deve essere rimasta per molto tempo, infatti una donna che lavora come infermiera proprio nell’ospedale San Gerardo, dove è avvenuto il ritrovamento, l’ha notata e portata all’interno della struttura.

La segnalazione

Dopo aver accertato le condizioni della bambina, che sono risultate buone, il personale dell’ospedale ha avvisato la Questura di Monza.

Agli agenti, la donna ha raccontato che si stava recando all’ospedale questa mattina per iniziare il suo turno di lavoro come infermiera, quando ha notato uno scatolone lasciato sopra il cofano di una macchina parcheggiata.

Chi lo ha lasciato lo ha messo bene in vista, per consentire probabilmente un rapido salvataggio della neonata.

Piedini neonato
Piedini neonato – LettoQuotidiano.it

Erano circa le 5.20 quando l’infermiera l’ha trovata grazie ad alcuni gemiti, così si è avvicinata allo scatolone e ha visto la piccola avvolta nelle coperte.

Secondo gli accertamenti e le verifiche del personale medico pediatrico, sembrerebbe essere rimasta nella scatola per alcune ore. Sarebbe stata posizionata lì poco dopo la nascita.

Ora gli agenti stanno indagando per capire chi sia la madre della bambina e soprattutto per accertare se sia o meno lei l’autrice id questo gesto sconsiderato.

Un abbandono che esprime comunque affetto in ogni dettaglio, dalla copertina che avvolgeva la neonata alla posizione bene in vista dello scatolone, lasciato davanti a una struttura dove si sarebbero presi cura di lei.

Ma perché abbandonare una figlia a poche ore dalla nascita? È quello che stanno cercando di scoprire gli agenti, si attendono quindi ulteriori accertamenti.

Nel frattempo la neonata rimarrà nell’ospedale, in cura presso il personale medico che le ha salvato la vita e ovviamente, quando starà meglio le verrà assegnata una famiglia adottiva.