Pordenone: militare americano investe un 16enne durante un sorpasso

A sole due settimane dall’investimento mortale di un 15enne da parte di una soldatessa, a Pordenone è successa una cosa analoga.

Elisoccorso
Elisoccorso – LettoQuotidiano.it

Fortunatamente però in questo caso non ci sono state vittime e il 16enne in bici investito, se la caverà.

Incidente a Pordenone

Siamo di fronte al secondo sinistro stradale in meno di un mese, in cui alla guida c’è un militare statunitense e, in questo secondo caso come nel primo, la vittima è un minorenne.

Si tratta di una ragazzo di 16 anni che era in bicicletta ed è stato centrato durante una manovra di sorpasso vietata in quel tratto di strada.

Il minorenne, fortunatamente ha riportato alcune lesioni ma se la caverà. La tragedia è stata sfiorata ma incredibili sono le somiglianze con il fatto precedente.

Anche in questo caso infatti alla guida c’era un giovane militare americano di circa 20 anni, non solo, egli fa parte della stessa base Usaf di Aviano.

A differenziare invece i due incidenti, oltre che ovviamente in questo caso la vittima si è salvata ed è arrivata in ospedale con codice giallo, c’è anche il test alcolemico, effettuato sul guidatore, con esito negativo.

Nell’altro incidente infatti Julia, la militare alla guida, era risultata ubriaca e si era scusata più volte con la famiglia del giovane investito anche se ovviamente senza successo.

Le indagini

A indagare sull’incidente sono i Carabinieri di Polcenigo e secondo le prime ricostruzioni, il soldato, di cui ancora non è ancora stata resa nota l’identità, avrebbe effettuato una manovra di sorpasso azzardata.

Carabinieri
Carabinieri – LettoQuotidiano.it

Si trovava alla guida di una vettura in via Pedemontana e a un certo punto, ha provato a sorpassare la bicicletta su cui si trovava il 16enne del vicino comune di Budoia.

A questo punto, il ciclista è caduto a terra violentemente e ha riportato diverse lesioni ma i soccorritori del 118 hanno constatato che le sue condizioni non sono troppo gravi, infatti è stato trasportato in ambulanza con codice giallo.

Il ragazzo è stato portato, per accertamenti, presso la struttura Santa Maria della Misericordia di Udine. I medici riferiscono che le condizioni sono serie ma non troppo preoccupanti.

Sebbene il conducente del mezzo era lucido e non c’era alcol nel sangue, la patente è stata immediatamente ritirata poiché il sorpasso è stato effettuato su un tratto di strada con linea continua.