Montenegro: uccide 10 persone, poi viene fermato da un passante | Tra le vittime 2 bambini

Ci troviamo a Cetinje, in Montenegro, dove un uomo ha ucciso una madre, i figli e altre persone. Tutto è partito da una lite e il bilancio è di 10 morti.

Pistola
Pistola – LettoQuotidiano.it

Un passante ha poi ucciso il killer fuori controllo prima che mietesse altre vittime.

Montenegro: uccise 10 persone

Nella città di Cetinje, in Montenegro, un uomo ha ucciso 10 persone dopo una lite. La sua furia omicida si è riversata prima su una donna e i sui suoi figli, in seguito ha ucciso altre 7 persone prima di essere fermato definitivamente.

Non è stata ancora resa nota l’identità del 34enne che ha ucciso a colpi di pistola una donna e i suoi figli di 8 e 11 anni, che vivevano come inquilini nella casa dell’uomo.

Poi, è sceso in strada e ha cominciato a sparare come un pazzo, colpendo 13 passanti, 7 dei quali sono stati uccisi, gli altri hanno riportato solo delle ferite.

La strage si è conclusa quando un passante ha risposto al fuoco, colpendolo e lasciandolo a terra privo di sensi. Non sono chiare le cause del folle gesto dell’uomo, per ora è emerso che la sua furia sarebbe esplosa al culmine di una lite.

Ora nella città sono stati dichiarati 3 giorni di lutto cittadino e le forze dell’ordine intendono intensificare i controlli in strada per evitare ancora stragi simili.

Le indagini

Non è chiaro il movente dell’azione sconsiderata dell’uomo, che fra le sue vittime non risparmiato nemmeno i bambini.

Forse una persona psicologicamente instabile quella che ha provocato la morte di 10 persone e ne ha ferite altre 6 che ora si trovano in ospedale sotto accertamento.

Le condizioni non sono particolarmente gravi ma il quadro clinico non è nemmeno dei migliori, ora la Polizia montenegrina attende che queste persone si riprendano e vengano dichiarate fuori pericolo, per poter ascoltare la loro versione dei fatti.

Polizia montenegrina
Polizia montenegrina – LettoQuotidiano.it

Tramite alcune videocamere di sorveglianza della zona sono stati ricostruiti i movimenti dell’uomo, fino a quando il passante lo ha ucciso. Anche quest’ultimo ha rilasciato la sua versione dei fatti.

Chiunque ha avuto a che fare con questa vicenda è molto scioccato, così tutti coloro che sono stati solo spettatori.

Il capo della Polizia di Montenegro, Zoran Brdjanin ha riferito che si è trattato di un episodio di follia in cui hanno perso la vita tante persone innocenti. Episodi del genere non devono più verificarsi.

In merito si è espressa anche la procuratrice Andrijana Nasticin, la quale ha affermato in una conferenza stampa che ancora non sono note le cause del gesto e le persone ferite non sono in pericolo di vita.

Il primo ministro Dritan Abazovic ha dichiarato 3 giorni di lutto cittadino.