Ragazzo ha lanciato sassi sull’A1: viaggiatori feriti

Un 22enne ha fermato il Frecciarossa ed è sceso. Dopodiché il ragazzo ha cominciato a lanciare sassi dal cavalcavia contro l’autostrada A1.

Polizia durante il fermo del ragazzo
Polizia stradale ferma ragazzo sul cavalcavia A1 – LettoQuotidiano.it

Attimi di panico questa mattina sull’autostrada A1. Un ragazzo ha lanciato sassi direttamente sulle corsie di marcia dell’autostrada. Un gesto che può provocare una tragedia. Di seguito i fatti in ordine cronologico.

22enne blocca il Frecciarossa per Milano

Questa mattina presto un ragazzo senza fissa dimora ha preso il Frecciarossa in direzione Milano. All’altezza di Borghetto qualcosa deve essere scattato nella sua testa.

Il giovane ha azionato il freno d’emergenza e ha deciso di scendere dalla carrozza. Si è diretto verso il cavalcavia dell’autostrada e ha scavalcato il cordolo.

Nessuno dei presenti avrebbe immaginato un’azione tale e sono rimasti sconvolti. Le autorità sono intervenute dopo essere state ovviamente chiamate tempestivamente. I soccorsi e le forze dell’ordine di sono trovati davanti un ragazzo in evidente stato di alterazione.

Ragazzo lancia sassi sull’A1

Improvvisamente il ragazzo ha lanciato molti sassi in direzione delle auto in marcia e poteva essere davvero una tragedia. Non è stato possibile evitare i primi lanci che sono stati davvero  consistenti ed hanno creato il panico.

Numerose le macchine in transito nel tratto autostradale Lodi e Casalpusterlengo e così l’autostrada è stata chiusa al transito. Chiusura dovuta per preservare l’incolumità dei viaggiatori.

Sono stati oltre trenta i feriti da questo folle gesto. Il ragazzo ha lanciato molti sassi e colpito diverse auto. Un’ambulanza è arrivata prontamente sul posto per medicare le ferite degli automobilisti.

Tra le auto coinvolte anche quella della deputata leghista Claudia Gobbato. Lei stessa ha dichiarato che è entrata in autostrada a Lodi. Dopo pochi km è arrivata una pioggia di vetri ed è rimasta ferita anche lei.

Danni auto colpita da uno dei sassi
Vetro distrutto dal sasso lanciato – LettoQuotidiano it

Quando le forze dell’ordine sono arrivate sul posto hanno dovuto utilizzare il taser. Il ragazzo non accennava a calmarsi ma anzi ha minacciato di farsi del male. Aveva con sé un coltellino e ha detto più volte che si sarebbe tagliato la gola.

A quel punto gli agenti sono intervenuti e hanno messo fine alla follia del 22enne. L’epilogo di questa vicenda è tutto sommato contenuta. Ci sono difatti molti feriti lievi e poteva essere una strage con le auto in movimento.

Ovviamente la viabilità ha risentito parecchio del tratto chiuso. Si è formata una colonna di oltre 6 km di fila che ha trasformato inevitabilmente il traffico della giornata. Una tragedia sfiorata che ha spaventato tante famiglie in viaggio ma è stata comunque gestita al meglio.