Arrestato Jihadi Paul in Gran Bretagna: preso l’ultimo dei ‘Beatles’

È stato arrestato il famigerato terrorista Jihadi Paul all’aeroporto di Luton. Faceva parte della cellula terroristica islamica chiamata i ‘Beatles’.

Jihadi Paul trasportato a Londra
Jihadi Paul trasportato dalla polizia inglese – LettoQuotidiano.it

Un cittadino britannico di nome Aine Davis è stato arrestato dopo indagini internazionali. Il 38enne è cresciuto in Gran Bretagna in maniera ordinaria. Soltanto in età più avanzata ha deciso di prendere parte alla causa e combattere per l’Isis. Ora si trova in mano alle forze britanniche dopo essere stato fermato al rientro in Inghilterra.

Arrestato Jihadi Paul in GB

È stato arrestato il 38enne Aine Davis accusato di essere il quarto membro della cellula terroristica Isis denominata ‘Beatles’. Il nome scelto per identificarla deriva dall’accento britannico dei componenti.

Davis ha conosciuto in Inghilterra uno dei membri più temuti del gruppo ovvero Jihadi John. Proprio dopo aver scelto di prendere parte alla causa dell’Isis ha incontrato lui. 

Prima di decidere di fare parte dell’Isis e di creare una cellula terroristica, Jihadi Paul era già stato arrestato. Durante la carcerazione si è convertito all’islam e nel 2013 è partito e ha lasciato il Regno Unito.

La causa è diventata reale e si è arruolato sul campo insieme agli altri tre componenti della cellula ‘Beatles’. Un gruppo terroristico spietato che ha mostrato la propria ferocia in diretta.

La fine della cellula terroristica

La cellula terroristica denominata ‘Beatles’ è stata finalmente smantellata. Arrestato Jihadi Paul non rimane nessuno in libertà. Dopo sette anni di reclusione per affiliazione terroristica in Turchia, Aine Davis, ha fatto il passo falso di rientrare nel Regno Unito.

Polizia inglese
Polizia inglese – LettoQuotidiano.it

Le indagini britanniche hanno portato alla luce fatti concreti e davvero spaventosi. I quattro jihadisti avevano la fama di tagliagole e hanno ucciso a sangue freddo molti prigionieri occidentali. Compresi due giornalisti statunitensi.

I giornalisti uccisi sono stati James Foley e Steven Sotloff. Anche quattro operatori umanitari sono stati giustiziati dall’arrestato Jihadi Paul insieme ai suoi compagni.

Tra i loro delitti anche una coppia di giapponesi e 20 prigionieri dell’esercito siriano. i 4 uomini si erano completamente votati alla causa. Più diventavano spietati e più venivano idolatrati dagli altri fedeli all’Isis.

Dopo aver scontato la sua condanna in Turchia Davis ovvero Jihadi Paul è stato arrestato all’aeroporto. Durante il processo si era dichiarato estraneo ai fatti. Non ha mai affermato di far parte della cellula detta ‘Beatles’ o altro collegato all’Isis.

A questo punto il cerchio è chiuso dato che uno di loro ovvero Jihadi John è stato ucciso nel 2015 e altri due sono detenuti dal 2018. La cellula terroristica dei cosiddetti Beatles è stata smantellata del tutto.