Incidente in Svizzera: morti due novelli sposi residenti a Sarezzo

Le vittime sono Roberta Brognoli e Roberto Comelli, novelli sposi di Sarezzo che stavano trascorrendo le vacanze in Svizzera.

Roberta Brognoli e Roberto Comelli
Roberta Brognoli e Roberto Comelli – LettoQuotidiano.it

L’incidente è avvenuto lunedì pomeriggio e ora i familiari attendono le salme per poter procedere con i funerali.

Incidente mortale in Svizzera

Si erano sposati da appena un mese il 52 enne Roberto Comelli e la 57enne Roberta Brognoli. I due bresciani stavano trascorrendo una vacanza in Svizzera, ma sono rimasti uccisi in un violento incidente stradale.

L’impatto è avvenuto sulla strada del Passo del Bernina e i coniugi, che viaggiavano su uno scooterone, sono rimasti coinvolti in un sinistro fra due automobili che viaggiavano a velocità elevata.

Il triste destino che prima ha regalato alla coppia residente a Sarezzo una grandissima felicità per il loro matrimonio, in seguito li ha separati ponendo fine alla loro vita i un modo davvero terribile.

La loro famiglia che li aveva festeggiati in mese fa quando si erano uniti per la vita, piange la scomparsa della coppia e al loro dolore si aggiunge la comunità del paese bresciano in cui vivevano.

Roberto e Roberta sono stati coinvolti in un terribile incidente avvenuto fra due automobili che viaggiavano a velocità elevata e, per una manovra azzardata, si sono scontrate.

La dinamica

I Carabinieri stanno indagando su quanto avvenuto, per ora sembra due automobili si siano scontrate in fase di sorpasso, travolgendo il mezzo a due ruote dove viaggiavano i coniugi.

Roberto Comelli in sella al suo scooterone
Roberto Comelli in sella al suo scooterone – LettoQuotidiano.it

Secondo quanto riferisce la Polizia cantonale dei Grigioni, i due erano in sella allo scooterone con alla guida Comelli e si trovavano lungo la Berninastrasse H29, vicino al Passo del Bernina.

Provenivano da La Rosa e si dirigevano verso San Carlo e dietro di loro c’erano altre due auto, guidate rispettivamente da uno svizzero e un italiano.

Nella località di Piana Scura, i due automobilisti avrebbero tentato di sorpassare la moto ma si sono mossi nello stesso momento e quindi è avvenuto il sinistro fra le due vetture, che inevitabilmente ha coinvolto lo scooterone.

La moto è volata a diversi metri di distanza e i coniugi sono caduti violentemente sull’asfalto riportando gravissimi traumi che ne hanno causato la morte sul colpo.

Infatti, nonostante i due portassero il casco e le dovute protezioni, questi elementi non sono serviti a salvargli la vita perché la velocità era elevata e quindi la caduta è stata terribile.

Comelli è caduto in strada mentre sua moglie è finita oltre il guardrail cadendo in un prato che si trova vicino la strada.

Sul posto sono giunti i soccorritori provenienti dall’ospedale di Poschiavo e un equipaggio della Rega ma i tentativi di rianimazione non sono serviti a nulla, probabilmente le vittime sono morte sul colpo.

Le indagini

Ora la Polizia si concentra sulla ricerca di eventuali testimoni e, coordinata dalla Procura svizzera, sta lavorando alla ricostruzione dell’esatta dinamica dell’incidente.

Il sinistro è avvenuto lunedì pomeriggio intorno alle 15 e la strada è stata chiusa in quel tratto fino alle 19, per consentire alla Scientifica di effettuare i rilievi ma anche per rimuovere le salme e consegnarle al medico legale.

Poi, i Vigili del Fuoco hanno provveduto a rimuovere il mezzo e ora le forze dell’ordine dovranno capire se ci sono responsabilità da addebitare. Proprio per questo è stato diffuso un comunicato i cui si ricercano testimoni.

Ovviamente ora le indagini si stringono intorno ai due automobilisti responsabili dell’incidente, i quali sono ancora scioccati ma fortunatamente con ferite lievi che guariranno in pochi giorni. Gli agenti stanno ascoltando la loro versione dei fatti.