“Contiene pericolosi batteri”, acqua minerale ritirata d’urgenza: ce l’abbiamo tutti in frigo

Allerta alimentare: il Ministero della Salute avverte sul rischio di contaminazione delle bottiglie di acqua minerale. C’è rischio microbiologico.

Acqua ritirata
Acqua colma di batteri – LettoQuotidiano.it

Il Ministero della Salute pubblica sul proprio portale i richiami dei prodotti alimentari contaminati o che possono arrecare rischi per la salute umana. Dopo la pasta al glifosato e le uova contaminate dalla salmonella, adesso spunta un noto prodotto alimentare che contiene pericolosi batteri considerati nocivi per la salute umana.

Stiamo parlando delle bottiglie d’acqua minerale di un noto marchio che sono state ritirate d’urgenza. Ognuno di noi potrebbe averle in frigo e rischierebbe di bere l’acqua minerale contaminata dai batteri. Di quale acqua si tratta? Continua a leggere questa guida di Letto Quotidiano.

Acqua minerale ritirata dagli scaffali dei supermercati: l’annuncio del Ministero della Salute

Capita che durante il processo di produzione o di confezionamento di un prodotto alimentare, lo stesso venga a contatto con batteri nocivi e dannosi per la salute dell’uomo. Dopo la pasta, le barrette di cioccolato, le uova, il gelato, la frutta e la verdura contaminata da batteri e pesticidi, adesso è la volta delle bottiglie di acqua minerale.

ritiro acqua minerale
ritiro acqua minerale contaminata stafilococco – Lettoquotidiano.it

Il Ministero della Salute ha informato i consumatori che c’è stato il ritiro di un noto marchio di acqua alimentare: basta conoscere il lotto o i lotti contaminati per riportare il prodotto alimentare in negozio o al supermercato e chiederne la sostituzione o il rimborso. Per questo, è importante rimanere sempre aggiornati ed informati quotidianamente sui possibili ritiri alimentari per rischio contaminazione.

Bottiglie di acqua minerale ritirate dagli scaffali del supermercato: di quale marchio stiamo parlando?

Il recente ritiro alimentare riguarda le bottiglie di acqua minerale Fonte Valle Reale, prodotta da Guizza SpA. Si tratta dei lotti numero 10LB2202A e 08LB2208A, la cui data di scadenza sono rispettivamente il 20 gennaio 2024 e il 26 gennaio 2024. Sono state ritirate le bottiglie di acqua oligominerale da 1,5 litri prodotte nello stabilimento di Popoli (Pescara).

Bottiglie acqua minerale: perché sono state ritirate?

Le bottiglie di acqua minerale Fonte Valle Reale sono state ritirate dal mercato per il rischio di contaminazione da Stafilococco aureo (Staphylococcus aureus). Le persone maggiormente a rischio sono: i neonati, i bambini, le donne mestruate, le donne in gravidanza, le persone immunodepresse, i malati oncologici, i diabetici, i tossicodipendenti e le persone anziane.

Bottiglie d’acqua contaminate da Stafilococco aureo: quali sono i rischi dell’infezione?

La contaminazione da Stafilococco aureo può cagionare problemi dermatologici, pelle arrossata ed indolenzita, pressione sanguigna bassa, brividi e febbre alta. L’infezione da Stafilococco cagiona la polmonite e l’infezione delle valvole cardiache, che può portare all’insufficienza cardiaca.

Bottiglie d’acqua contaminata da Stafilococco: cosa fare?

Nel caso in cui si abbia acquistato le bottiglie di acqua contaminate da Stafilococco è bene NON consumarle e riportarle immediatamente al punto vendita per sostituire il prodotto o per ottenerne il rimborso.

ritiro acqua minerale
ritiro acqua minerale contaminata stafilococco – Lettoquotidiano.it