Jaguar elettrica prende fuoco dopo la ricarica: lo scoppio partito dalla batteria

In Florida un’auto elettrica ha preso fuoco improvvisamente dopo essere stata in carica tutta la notte. Lo ha raccontato proprio il protagonista della vicenda ad una rivista specializzata nel settore.

Auto prende fuoco
Auto prende fuoco – Lettoquotidiano.it

Quello che è accaduto in Florida non è il primo caso: abbiamo già sentito parlare di auto elettriche le cui batterie prendono fuoco spontaneamente.

Florida: auto elettrica prende fuoco

Una Jaguar I – Pace elettrica ha preso fuoco in Florida. Questo è quanto accaduto un paio di mesi fa ad un uomo inaspettatamente.

Il tutto è stato ripreso anche da una rivista specializzata del settore auto, che ha intervistato direttamente il protagonista di questa particolare vicenda.

L’uomo aveva caricato normalmente la sua auto: una sera aveva attaccato la sua Jaguar al caricabatterie nel garage e poi era tornato a casa sua ed era andato a dormire. Fin qui, tutto regolare.

La mattina successiva è poi uscito per fare alcune commissioni ed ha percorso una ventina di chilometri con l’auto.

Poi è tornato a casa sua ed ha lasciato l’auto nel garage. Sembrava che non ci fosse nulla di strano, né di diverso dal solito, se non fosse che all’improvviso l’uomo ha sentito degli strani scricchiolii.

Fiamme
Fiamme – Lettoquotidiano.it

Così ha raggiunto la vettura ed ha visto subito del fumo che proveniva dal suo interno. Quello che è accaduto dopo è assurdo.

L’incendio improvviso

Per evitare probabilmente che le fiamme potessero raggiungere anche la sua abitazione, l’uomo ha seguito il suo istinto, che gli ha detto di portare l’auto fuori dal suo garage e condurla verso la strada di fronte.

A quel punto ha chiamato l’assistenza stradale Jaguar per capire come comportarsi e, dopo aver parlato con loro, ha avvertito degli scoppi a cui ha fatto seguito del fuoco proveniente da sotto l’auto. Così l’uomo ha subito chiamato i servizi di emergenza.

Come ha spiegato lui stesso, le fiamme hanno iniziato immediatamente a divampare, fino ad avvolgere completamente l’auto.

Sul posto sono arrivati tempestivamente i vigili del fuoco, che hanno utilizzato un ritardante di fiamma per poter intervenire e spegnere l’incendio.

Alla fine del veicolo non è rimasto più nulla, solo cenere (tranne alcune piccole zone rimaste più o meno intatte).

Questa non è la prima batteria di auto elettriche a prendere fuoco spontaneamente e, per quanto gli incendi siano comunque meno diffusi rispetto a quelle delle auto a combustione, in questo caso è molto più difficile spegnerli.