Incendio nella villa di Alex Zanardi, partito dell’impianto fotovoltaico

Paura per l’ex campione di automobilismo Alex Zanardi, che oggi pomeriggio è rimasto vittima di un incendio divampato nella sua villa a Noventa Padovana.

La villa di Zanardi
La villa di Zanardi – LettoQuotidiano.it

Ora i familiari hanno trasferito Zanardi in un centro medico attrezzato a Vicenza.

Paura per Alex Zanardi

Questo pomeriggio è divampato un terribile incendio nella villa di Alex Zanardi a Noventa Padovana. Il tutto sarebbe divampato a partire dall’impianto fotovoltaico posizionato sul tetto.

Il rogo ha compromesso i macchinari che l’ex campione di automobilismo è costretto ad utilizzare per poter vivere, infatti due anni fa è stato vittima di un drammatico incidente nel corso di una gara di handbike nel Senese.

Da quel momento Zanardi vive praticamente attaccato alle macchine e proprio il rogo di oggi, che ha mandato in tilt l’impianto fotovoltaico, potrebbe aver pregiudicato queste ultime, per tale motivo la famiglia del campione ha deciso per il trasferimento nella struttura di Vicenza.

Fondamentale l’intervento dei Vigili del Fuoco per impedire che l’incendio si propagasse dal tetto fino ai 2 piani dell’abitazione. I pompieri infatti, giunti tempestivamente sul luogo, hanno circoscritto le fiamme e ora la zona è sotto controllo per la messa in sicurezza.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco – LettoQuotidiano.it

Zanardi intanto è arrivato all’ospedale San Bartolo di Vicenza, lo stesso dove l’anno scorso è stato diversi mesi nel reparti di riabilitazione in seguito all’incidente.

Da accertare le cause del rogo, probabilmente un guasto all’impianto.

L’incidente di Alex Zanardi

Per anni Zanardi è stato un simbolo per gli amanti dello sport e non solo, i particolare per la categoria degli atleti paraolimpici.

È riuscito a vincere nella specialità del paraciclismo, ben 4 medaglie d’oro e la sua carriera procedeva per il meglio, nonostante le difficoltà personali.

Dopo l’incidente del 2020 aveva intrapreso un lungo percorso di riabilitazione, sostenuto come sempre dalla moglie Daniela, al suo fianco in ogni frangente.

Dopo aver passato alcuni mesi in ospedale finalmente a Natale era tornato a casa.

Alex ha sempre affrontato a testa alta le sfide che la vita gli ha messo davanti, tutto è iniziato circa 20 anni fa quando nel corso di una gara in Germania perse improvvisamente il controllo della vettura e venne centrato da un’altra auto.

Dunque subì l’amputazione di entrambi gli arti inferiori e anche 7 arresti cardiaci. Dopo aver superato questo terribile momento della sua vita, Zanardi e divenne un esempio per il movimento paralimpico e non solo.

Arriviamo al 2020, quando durante una gara urta un camion e nell’impatto riporta gravissime ferite, restando in coma farmacologico fino a gennaio dello scorso anno.

Ora, l’ennesima beffa del destino, che ha voluto che un incendio lo cogliesse nella sua abitazione, per fortuna non ha riportato ferite gravi.