Bonifico, questa causale fa scattare in 1 secondo il controllo del fisco: la mettiamo tutti

Continuate a leggere per scoprire qual è la causale del bonifico che dovreste assolutamente evitare se non volete essere controllati.

Pericolo causale
Pericolo causale – Lettoquotidiano.it

Continuate a leggere per scoprire quali sono le causali del bonifico che dovreste assolutamente evitare se non volete ricevere brutte sorprese da parte del Fisco.

La fuga di denaro verso i Paradisi Fiscali

Lo sapevate che l’economia mondiale è al servizio di un 1% che accumula più ricchezza del restante 99%? La rete globale dei paradisi fiscali aggrava questa disuguaglianza, consentendo a una minoranza privilegiata di grandi aziende e grandi fortune di spostare facilmente i propri soldi per non pagare le tasse che gli corrispondono.

Causale del bonifico e fisco
Causale e fisco – LettoQuotidiano.it

Queste tasse che non vengono pagate a causa della fuga di denaro verso i paradisi fiscali significano meno risorse pubbliche per le politiche sociali come salute, istruzione, protezione sociale e cooperazione.

Diversi paesi nel mondo fungono da paradisi fiscali per aiutare le aziende a sottrarsi alle proprie responsabilità fiscali. Di seguito ecco quelli più aggressivi al mondo, tenendo conto della loro mancanza di trasparenza, privilegi fiscali iniqui e mancanza di cooperazione nelle iniziative contro l’evasione e l’elusione fiscale.

Quale causale evitare
Quale causale evitare – LettoQuotidiano.it

Il primo sono le Isole Bermuda, che non applicano tasse su utili, dividendi o reddito. I non residenti possono acquistare e vendere azioni senza pagare le tasse su dette operazioni. E poi ci sono i Paesi Bassi: una destinazione in cui convergono molte delle fortune dell’Europa. Da lì evitano di pagare le tasse e poi si spostano in altri luoghi, ad esempio le Antille olandesi. Dopo questo è difficile rintracciarlo.

Ma qual è la causale che dovreste assolutamente evitare se fate la dichiarazione dei redditi nello stesso posto in cui risiedete? Continuate a leggere l’articolo per scoprirlo!

Qual è la causale del bonifico che fa scattare i controlli del Fisco

Non tutti lo sanno, ma ci sono delle causali che bisognerebbe sempre evitare nel bonifico per non allertare il fisco. In generale, l’Agenzia delle Entrate controlla tutti i movimenti di denaro.

Quelli ritenuti sospetti, però, sono quelli che non vengono supportati da una valida giustificazione.

La causale è un autodichiarazione, quindi ciascun utente può inserire quella che vuole. Ciononostante, deve essere supportata da fatti. Nel caso in cui il Fisco notasse strani movimenti e chiedesse al consumatore di giustificarli, questi dovrebbe presentare tutta una serie di documentazioni che comprovino quanto dichiarato nella causale.

Bonifici
Bonifici – LettoQuotidiano.it

In generale, le causali che attirano di più l’attenzione del Fisco sono le diciture “non compromettente”, “donazione” o “prestito”. Non ci fa nulla se le si usa per una volta e per importi piccoli. Nel caso in cui venisse ripetuta a somme ingenti, al Fisco potrebbe venire il pensiero che si tratti di modi per occultare entrate in nero.

E voi sapevate di dover evitare queste causali o comunque di dover giustificare ogni movimento? Fatecelo sapere!