Condizionatore, MAI accenderlo a quest’ora: paghi il doppio in bolletta | Lo sanno in pochi

Condizionatore: ecco la fascia oraria in cui è bene accendere l’elettrodomestico. Mai accenderlo a quest’ora: paghi il doppio in bolletta.

Condizionatore ad orari
Condizionatore ad orari – Lettoquotidiano.it

Con il caldo afoso uno degli elettrodomestici più utilizzati in questo periodo è il condizionatore. Accendere il climatizzatore in certe fasce orarie può avere un impatto sulle bollette energia elettrica: è possibile pagare il doppio in bolletta della luce. Ad avere un effetto sul prezzo della materia energetica è la domanda dell’energia.

quando accendere il condizionatore
quando accendere il condizionatore – Lettoquotidiano.it

Negli orari di apertura degli uffici, dei negozi e delle imprese la domanda di energia elettrica è maggiore e la tariffa della materia energetica è più elevata. La domanda di energia elettrica si riduce durante i giorni festivi e durante la notte quando tutte le attività economiche rallentano.

È possibile risparmiare e tagliare i costi in bolletta solo se si accende il condizionatore in determinate fasce orarie. È davvero molto oneroso produrre la stessa quantità di energia durante le ore di picco. Il meccanismo alla base del funzionamento delle fasce orarie per l’energia elettrica è davvero semplice: durante il weekend ed i festivi si ha la fascia 3 (F3), dalle ore 19,00 alle 8,00 durante i giorni feriali (F2) e dalle 8.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì (F1).

Condizionatore: quando non conviene accenderlo?

La tariffa monoraria conviene a chi utilizza molta energia elettrica durante la giornata e a chi fa uso degli elettrodomestici sia durante la fascia diurna che in quella notturna.

La tariffa bioraria prevede l’applicazione di due tariffe orarie: uno più elevato per i consumi di energia dalle ore otto alle ore 19 dal lunedì al venerdì. In questa fascia è buon consiglio non accendere il condizionatore in quanto la materia energetica ha un costo più elevato. La tariffa bioraria conviene a chi utilizza maggiormente l’energia elettrica durante le ore serali. In questa fascia oraria la tariffa applicata è inferiore rispetto a quella applicata durante le ore diurne.

La tariffa multioraria prevede l’applicazione di 3 fasce orarie: una fuori punta, una intermedia e una di punta. La fascia F1 è la più onerosa in quanto la domanda di energia elettrica è elevata e le attività economiche risultano aperte. Accendere il condizionatore dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 19 è sconveniente e troppo costoso. Nella fascia intermedia l’energia elettrica costa un po’ meno nelle seguenti fasce orarie: dalle ore 7 alle ore 8 dal lunedì al venerdì e dalle ore 19 alle 23 dal lunedì al venerdì e il sabato dalle ore sette alle 23.00.

Condizionatore: quando conviene accenderlo?

Il condizionatore deve essere acceso nella fascia fuori punta: dalle ore 24 alle ore 7 dal lunedì al sabato e tutte le ore del sabato e dei giorni festivi. Solo se si accende l’elettrodomestico in queste fasce orarie è possibile risparmiare sulla bolletta della luce.

condizionatore bollette luce
quando accendere il condizionatore – Lettoquotidiano.it