Addio fondo bruciato nelle pentole, con questo ingrediente tornano meglio di prima: corri in cucina

Tutti abbiamo bisogno in certi momenti di conoscere trucchi e stratagemmi per pulire padelle e pentole rimuovendo lo sporco in soli 5 minuti.

Pentola prima e dopo
Pentola prima e dopo – Lettoquotidiano.it

La stragrande maggioranza delle persone trova che è molto pesante e noioso dover pulire le pentole, una volta finito di cucinare. In particolare quando queste presentano tracce di grasso bruciato.

Pulizia delle pentole incrostate

Uno dei grandi alleati in cucina, di cui non si può mai fare a meno è una buona padella. Tuttavia, non è raro che con l’uso frequente perdano le loro proprietà, facendo attaccare il cibo e rendendo difficile la pulizia della padella.

Scopriamo come assicurare una maggiore durata alle nostre pentole e padelle e alcuni consigli su come rimuovere il grasso dalle pentole.

Consigli per la pulizia delle pentole

Prima di tutto, ci sono due cose fondamentali da tenere a mente quando si puliscono le padelle, perché vi aiuteranno a mantenerle in condizioni migliori:

Pentole sporche
Pentole sporche – LettoQuotidiano.it

Non immergere mai la pentola in acqua fredda quando è ancora calda. Questa cattiva abitudine, spesso ripetuta, fa sì che le proprietà antiaderenti della padella svaniscano. Molti pensano che sia meglio immergerlo per rimuovere i residui quando è ancora caldo, ma non è così.

Lavate le padelle con la parte abrasiva della spugna, mai con la parte graffiante, perché la graffierete gradualmente e il cibo comincerà ad attaccarsi, rendendo la pulizia molto più difficile.

Un buon trucco per pulire una padella nei casi in cui il grasso è molto appiccicoso o vi sono resti di cibo attaccati, è quello di riempire la padella con acqua calda, metterla sul fuoco fino a farla bollire e tenerla lì per cinque minuti.

Il calore ammorbidisce i residui e il grasso e consente una facile pulizia. Eliminare i residui con il lato morbido della spugna e lavare in lavastoviglie.

Mani puliscono padelle sporche
Mani puliscono padelle sporche – LettoQuotidiano.it

Mantenere le padelle in buone condizioni è quasi d’obbligo se si vuole che diano i migliori risultati in termini di durata e prestazioni. Per questo motivo, è necessario prestare particolare attenzione alla loro pulizia.

Come eliminare il fondo bruciato delle pentole

Un trucco perfetto per la loro pulizia consiste nel mettere in campo in 5 mosse uno stratagemma che consiste nello spremere 4 limoni e nel mettere da parte il loro succo.

Tuttavia le bucce dei limoni non vanno eliminate perché devono essere utilizzate. Quindi una volta svuotate le bucce si mettono in una pentola sul fuoco con un litro d’acqua e, si aggiungono due cucchiai di sale fino e si lascia sul fuoco per 5 minuti 5/10 minuti o fino a che non bolle l’acqua.

In seguito va passato al setaccio il tutto e messo in una ciotola capiente dove aggiungeremo un cucchiaio di bicarbonato. Vedremo a questo punto l’acqua che fa un po’ di schiuma, ma proseguiamo unendo 2 cucchiai di sapone per i piatti e facciamo sciogliere bene.

Aiutandoci con un imbuto versiamo in una bottiglietta vuota con il dosatore spray e irroriamo le pentole e le padelle incrostate e strofiniamo la parte uno dei limoni appena spremuti.

Dopo possiamo utilizzare una delle spugnette impiegate solitamente e asportiamo tutto lo sporco. In brevissimo la pentola sarà nuovamente pulita e lucida, come appena acquistata e tutto con prodotti naturali che abbiamo in casa!

Il limone, il sale così come il bicarbonato di sodio e l’ aceto, sono i rimedi casalinghi più efficaci per rimuovere il grasso dalla padella.

Acqua che bolle con i limoni
Acqua che bolle con i limoni – LettoQuotidiano.it

Quando il grasso è talmente attaccato alla padella che è impossibile rimuoverlo con un semplice strofinamento, si può ricorrere al trucco di cui abbiamo parlato prima.

Una soluzione alternativa, anche con i fondi antiaderenti, consiste nel riempire la pentola d’acqua e portarla a ebollizione per cinque minuti. Aggiungete quindi due cucchiai di bicarbonato di sodio con mezza tazza di aceto e fate bollire di nuovo per altri 10 minuti.

Quando si è raffreddato, rimuovere l’acqua e pulire come di consueto, non ci sarà sporco che resista.