Alloro nel frigo, perché lo stanno facendo tutti prima di andare a letto: sorprendente

L’alloro, come altre piante aromatiche, ha valore ornamentale in giardino e buone proprietà e non solo per il consumo alimentare.

Alloro nel frigo
Alloro nel frigo

Si associa spesso l’alloro agli antichi romani che lo usavano nelle ghirlande come simbolo di successo e trionfo, o quando premiavano gli atleti di successo.

Ma l‘alloro è ricco di grandi proprietà che si possono sfruttare preparando un tè, oppure si può godere dei suoi benefici bruciando alcune delle sue foglie.

Alloro dal giardino alla cucina

Questo albero o arbusto ha le foglie con un profumo fresco con tocchi dolci e un po’ speziati. È una pianta originaria del Mediterraneo ed era usato dai Greci per aromatizzare le loro pietanze.

Queste foglie sono molto usate come spezia, un condimento che si sposa bene con qualsiasi alimento in quanto si lega molto bene con diversi gusti.

L’uso dell’alloro in cucina è diventato frequente poiché possiede innumerevoli proprietà che aiutano il nostro organismo.

Ciotola con foglie di alloro
Ciotola con foglie di alloro – LettoQuotidiano.it

Quando si parla dell’alloro che si usa in cucina ci si riferisce alla specie Laurus nobilis, da non confondere con altre piante che in alcuni luoghi ricevono lo stesso nome volgare, come l’alloro da giardino o l’alloro fiore, che in realtà è la specie Nerium oleander e quello è molto tossico.

Dal Laurus nobilis provengono le foglie secche che compriamo confezionate al supermercato.

Ramo di alloro essiccato
Ramo di alloro essiccato – LettoQuotidiano.it

Come usare le foglie di alloro

Prima di utilizzare le foglie di alloro nei nostri stufati, queste vanno fatte asciugare, così manterranno le proprietà per molti mesi, ma se avete delle foglie di alloro fresche dall’orto e volete usarle subito, c’è un trucco: mettete le foglie di alloro in una padella a fuoco vivo per arrostirle.

Non appena iniziano a fumare, capovolgerli e lasciarli per un altro po’, facendo attenzione a non bruciarle.

Il modo classico per essiccare le erbe aromatiche è appenderle al soffitto in un luogo fresco e asciutto. Possiamo a farlo in cucina o sul balcone o qualsiasi stanza della casa.

Proprietà della pianta

Tra i benefici che l’alloro ha per il nostro organismo, spicca la capacità di alleviare i problemi di digestione, previene l’acidità e riduce i gas presenti nell’apparato digerente, oltre a stimolare l’appetito.

Ha anche proprietà che aiutano le malattie respiratorie come: influenza, tosse, bronchite e faringite. Favorisce i reni poiché è diuretico, migliora la circolazione sanguigna, allevia il dolore e riduce l’infiammazione delle articolazioni.

L’alloro è buono nelle diete per dimagrire in quanto aiuta nell’eliminazione dei liquidi, combatte lo stress e l’ansia e viene utilizzato nei trattamenti per capelli, in quanto aiuta nella loro rigenerazione.

Alloro in polvere
Alloro in polvere – LettoQuotidiano.it

Come usare l’alloro?

Di solito si usano le foglie di alloro, principalmente foglie secche poiché il loro sapore è più delicato, anche se si usano anche quelle fresche (queste foglie hanno un sapore più forte con tocchi amari), e lo troviamo anche in polvere.

Queste foglie si sposano molto bene con altre erbe aromatiche come origano, prezzemolo e timo. Si consiglia di conservare l’alloro in un barattolo o in un sacchetto di carta, un’altra buona opzione è quella di appendere le foglie in un luogo senza sole.

Potete aggiungere l’alloro ad inizio cottura lenta, in tal modo rilascerà tutto il suo sapore, ma ricordate che dovete togliere le foglie dopo la cottura e prima di servire il piatto. Quando usate l’alloro per cucinare, fate in modo di non rompere le foglie.

Alloro contro gli scarafaggi

Oltre ad esaltare il sapore dei cibi e dare un gusto unico a molte ricette, questa pianta non serve solo per cucinare: respinge anche molti insetti come scarafaggi, afidi, formiche, mosche, zanzare e falene.

Non li uccide, ma questi insetti percepiscono l’odore emesso dall’alloro come irritante, in modo simile a come alcuni repellenti agiscono sulle zanzare.

L’alloro è, insieme al basilico, una delle piante che allontanano gli scarafaggi dalla cucina e ne impediscono la diffusione.

Una volta ottenuta una polvere o dei pezzi molto, molto piccoli,  le foglie dell’alloro dovrete spargerle in un piccolo percorso nei punti strategici in cui avete rilevato la presenza di questi fastidiosi insetti.

Repellente naturale, alloro e chiodi di garofano
Repellente naturale, alloro e chiodi di garofano – LettoQuotidiano.it

Come deodorate nel frigorifero

Se viene versato del liquido nel frigorifero, oppure del cibo marcisce e non lo si pulisce subito, il frigorifero potrebbe iniziare a emanare un cattivo odore.

Non solo, ci sono degli alimenti come cipolle o aglio che se non sono ben chiusi in un contenitore ermetico, possono rilasciare del cattivo odore persistente. La soluzione? Le foglie di alloro.

Si tratta di un rimedio di grande utilità per rimuovere gli odori sgradevoli. Di fatto, se si vuole togliere l’odore durante la cottura del cavolfiore o del cavolo, si può aggiungere all’acqua qualche foglia di alloro.

Inoltre, può essere utilizzato come profumatore del frigorifero: per questo è sufficiente distribuire nei vari ripiani dell’elettrodomestico una manciata di foglie di alloro essiccate.