Bucato profumato e morbidissimo, in lavanderia usano questo amatissimo ingrediente

Tutti noi desideriamo che il nostro bucato sia profumato e morbido. Riuscire ad ottenerlo ad ogni lavaggio è un’altra storia.

Bicarbonato
Bicarbonato per panni pulitissimi – Lettoquotidiano.it

Se volete che i vostri vestiti abbiano un buon odore, non occorre spendere una fortuna… Basta adottare dei trucchi in modo quotidiano in modo che il nostro bucato abbia sempre un buon profumo.

Bucato profumato e morbidissimo

Aprire cassetti e armadi dei vestiti ed essere sempre avvolti da un buon profumo è una sensazione piacevole e gradevole, un po’comune ai maniaci dell’ordine.

Ma non prendiamoci in giro, tutti amiamo l’asciugamano che emana un morbido ma piacevole profumo di pulito. E che dire dell’avvolgersi in morbide e fresche lenzuola profumate!

Un prezioso aiuto arriva da detersivi e ammorbidenti profumati, sono molto utili, ma nulla è infallibile e per andare sul sicuro dobbiamo creare l’ambiente ideale nella lavatrice affinché tutto dia quel risultato finale: un bucato profumato e morbido.

Sebbene esistano profumi per tutti i gusti, quando si tratta di abiti e bucato, nessuno ha tanti fan come quello noto come “odore di pulito”.

Per andare incontro a questi desideri, diverse case produttrici di profumi ne hanno appositamente studiati alcuni adatti per essere spruzzati sul cuscino e sulle lenzuola prima di andare a dormire. In alcune profumazioni ci sono addirittura composti di vari oli essenziali calmanti.

Ma quando il caldo assale, come in questo periodo di forte calura estiva, tutto ciò che si desidera è proprio un cambio frequente di asciugamani e lenzuola e un fresco odore di pulito!

Trucchi per avere  un bucato profumato

Uomo versa bicarbonato nella lavatrice
Uomo versa bicarbonato nella lavatrice – LettoQuotidiano.it

Inoltre così come ci sono molti trucchi per rendere la casa profumata, ci sono molte cose che si possono fare per rendere il nostro bucato e i vestiti puliti e freschi.

Questi trucchi sono così semplici che spesso vengono trascurati. Ma ne vale la pena perché non sono affatto difficili da seguire e, in cambio, danno risultati spettacolari. In caso contrario, giudicate voi stessi.

La frequenza con cui si lavano i capi e, il modo in cui li si lava o il programma di lavaggio scelto, sono fondamentali per rendere i capi profumati.

A seconda del tipo di tessuto e del livello di sporco, i vestiti richiedono lavaggi più o meno frequenti e cure specifiche per farli durare più a lungo.

Inoltre occorre tenere a mente che più a lungo un capo di abbigliamento rimane con un cattivo odore, più è difficile liberarsene e più c’è il rischio che si trasferisca anche ad altri capi puliti.

Prima del lavaggio bisogna controllare i simboli sulle etichette degli indumenti per conoscere le condizioni più adatte a ciascun capo.

Come regola generale, la biancheria intima, i calzini, le magliette di cotone, l’abbigliamento sportivo, le calze e i leggings devono essere lavati dopo ogni utilizzo.

Inoltre non andrebbero mai mescolati gli indumenti più sporchi, così come gli stracci e i panni strapazzati dall’uso, con il resto del bucato.

Aceto bianco nella lavatrice
Aceto bianco nella lavatrice – LettoQuotidiano.it

Bicarbonato e aceto: un trucco geniale e veloce

Spesso i capi non hanno un buon odore anche se vengono lavati a causa di macchie persistenti o di cattivi odori (come vino, sudore o umidità, ad esempio) che richiedono un’azione più energica per essere neutralizzati.

Prima di lavare questi capi, un trucco prevede di metterli a bagno per qualche ora in acqua e aceto bianco, un potente detergente, oppure aggiungetene 150 ml allo scomparto del detersivo al momento del lavaggio.

Un’altra opzione è quella di mettere direttamente nel cestello della lavatrice del bicarbonato, un altro dei prodotti più efficaci per la pulizia della casa.
Pulire in modo ciclico, magari ogni 3 mesi le parti asportabili della lavatrice. Come la vaschetta dove versiamo detersivi o ammorbidente, con una  spugnetta e dell’aceto.

Bucato appena lavato e profumato
Bucato appena lavato e profumato – LettoQuotidiano.it

Versare due bicchieri di bicarbonato di sodio nel cestello vuoto e finito il primo ciclo di lavaggio, due bicchieri di aceto bianco, con alcune gocce dell’olio essenziale che più ci piace, ci darà una maggiore pulizia e freschezza al bucato.

Possiamo anche realizzare da soli in casa un perfetto ammorbidente proprio con due semplici ingredienti. Per farlo useremo circa 1 litro di aceto bianco unito all’olio essenziale, ne basteranno circa 10 gocce, utilizzando un vecchio contenitore di detersivo.

Prima di ogni lavaggio scuotiamo per bene il contenitore e mettiamo in lavatrice circa 80 ml ad ogni lavaggio. Il risultato finale sarà davvero sorprendente e tutto in modo naturale.