Cattivo tempo nel Nord Italia: le grandinate hanno distrutto intere strade

Nel Nord Italia una serie di grandinate hanno causato non pochi danni a diversi Comuni: tra tetti divelti, strade allagate e piene di ostacoli, frane, i Vigili Del Fuoco hanno dovuto svolgere un lavoro impeccabile per far sì che non ci fossero ancora più danni di quelli che ci sono già stati.

Temporale
Temporale – Lettoquotidiano.it

Quello che è accaduto ieri sera in Piemonte e Trentino Alto Adige soprattutto (ma anche in altre regioni del Nord Italia) non è affatto compatibile con le ondate di calore che si stanno registrando da giorni in tutto il Paese. Fortissimi temporali, infatti, si sono abbattuti in moltissime zone ed hanno causato non pochi danni.

Grandinate nel Nord Italia

Il caldo – e la conseguente siccità – è uno dei problemi maggiori dell’estate, ma a causare danni seri questa volta ci ha pensato una serie di grandinate che si sono abbattute sul Nord Italia.

Grandine
Grandine – Lettoquotidiano.it

Nello specifico, i danni causati dalla grandine, mista a venti fortissimi, in Piemonte sono incommensurabili. Strade intere oggi sono distrutte e a nulla è servito l’intervento delle forze dell’ordine: contro la forza della natura nessuno può combattere ed uscire vincitore.

Vittima della prepotenza della pioggia di ieri è stato in particolare il comune di Saluzzo: gli abitanti si sono trovati ad assistere a cadute di chicchi di grandine del diametro di quasi 10 centimetri.

Questi – com’è facilmente immaginabile – hanno creato una serie di disagi a tutta la zona. Alcuni tetti delle case sono crollati, gli alberi sono in strada praticamente e ci sono in giro auto completamente danneggiate.

Ma non è solo Saluzzo l’unico comune colpito, perché a subire danni sono state diverse province di Cuneo.

I Comuni più colpiti

I temporali di ieri hanno colpito diversi comuni, tanto che le chiamate arrivate ai Vigili del Fuoco sono state ben 125. 

I Comuni più colpiti comunque sono stati – a parte ovviamente il succitato Saluzzo – Bene Vagienna, Fossano, Mondovì.

Ma non è stata solo la provincia di Cuneo ad essere letteralmente invasa dal maltempo: anche a Biella e Vercelli si sono registrate piogge fortissime e ci sono stati disagi anche a Val Cerrina e nel Basso Monferrato.

E non finisce qui, perché anche in Trentino i temporali hanno causato non pochi danni: addirittura sulla strada statale della Val Venosta, in prossimità di Curon, si è verificata una frana. Per fortuna, nessuno è stato coinvolto e quindi questa non ha causato feriti.

Bolzano e Merano sono state le zone più colpite e qui si sono verificati diversi allagamenti, le strade erano colme di ostacoli (crollati a causa ovviamente del cattivo tempo), c’erano ovunque alberi pericolanti.

In ogni caso, sappiamo che sia il Piemonte che il Trentino – insieme anche a Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia – continueranno ad essere colpite da piogge forti in queste ore.

Secondo gli esperti meteo, infatti, potrebbero verificarsi nuove grandinate, che potrebbero anche essere violente (non possiamo sapere con assoluta certezza però se come quelle di ieri sera, oppure saranno leggermente meno forti).