Migranti a Lampedusa, hotspot di nuovo al collasso

Lampedusa è uno dei principali porti di sbarco dei migranti e proprio dalla mezzanotte, la situazione è tornata preoccupante all’hotspot di contrada Imbriacola.

Migranti in mare
Migranti in mare – LettoQuotidiano.it

La struttura è nota perché accoglie i migranti che sbarcano sull’isola e fornisce le prime cure prima di smistarli in altri centri.

Migranti affollano l’hotspot di Lampedusa

Negli scorsi giorni le forze dell’ordine avevano provveduto a liberare l’hotspot di Lampedusa e traferire i migranti in altre strutture, poiché il centro era al collasso e accoglieva da tempo ormai molto più della sua capienza massima.

Questo si traduce in problematiche nel fornire le cure necessarie a chi ne ha bisogno, anche perché il personale che opera nell’hotspot è inferiore rispetto all’enorme richiesta.

Non dimentichiamo infatti che fra le persone accolte, molto spesso ci sono donne incinta, minori e persone con problemi di salute vari, che vanno tutti curati e assistiti al meglio.

Sebbene ora il personale respirava un po’ con un alleggerimento del lavoro, il centro è tornato di nuovo a riempirsi nelle ultime ore.

Dalla mezzanotte ci sono stati diversi approdi di barchini precari, alcuni hanno raggiunto la terraferma, altri hanno avuto bisogno di soccorsi in mare da parte della Guardia Costiera.

I numeri

I numeri di oggi sono davvero impressionanti, infatti ci sono stati stanotte ben 21 sbarchi, per un totale di 595 migranti.

Tutti sono sbarcati a Lampedusa e l’hotspot, che ha una capienza massima di 350 persone, si trova di nuovo al collasso ospitando ben 1500 individui.

Al momento purtroppo non si riescono ad organizzare trasferimenti presso altre strutture, tuttavia l’emergenza costringerà chi di dovere a intervenire quanto prima, anche perché la situazione interessa tutta la Sicilia.

Un peschereccio che trasportava 500 persone è stato soccorso al largo della Libia, di queste solo 179 sono sbarcate a Messina, insieme a 5 salme.

Gli altri sono stati mandati a Portopalo di Capo Passero, Catania e Crotone.

Migranti sbarcano a Lampedusa
Migranti sbarcano a Lampedusa – LettoQuotidiano.it

Per quanto riguarda Lampedusa, l’emergenza è cominciata dopo la mezzanotte, quando 4 tunisini sono arrivati a Cala Pisani con un gommone. I finanzieri hanno anche intercettato quasi contemporaneamente un’altra imbarcazione con migranti di diverse nazionalità, a mezzo miglio dalla costa.

Ancora, è stato intercettato un natante con 14 persone, un’altra barca con 33 egiziani e siriani, un barchino con 13 tunisini e altre imbarcazioni tutte a poco tempo di distanza l’una dall’altra.

L’emergenza dunque continua, così come il lavoro delle Fiamme Gialle, ora si dovrà provvedere a smistare i migranti dall’hotspot di Lampedusa ad altri centri per poter offrire loro la migliore assistenza.