Piante, MAI mettersi a innaffiarle a quest’ora: il caldo le uccide all’istante | Distruggi tutto

Piante: quando annaffiarle? In quale orario è bene innaffiare le piante? A che ora? Il caldo uccide le piante all’istante: rischi di distruggere tutto.

Annaffiare le piante orari
Non annaffiare le piante a quest’ora – Lettoquotidiano.it

Quando innaffiare le piante? Con il caldo torrido è bene prestare massima attenzione alla fascia oraria durante la quale annaffiare le piante. Tutti pensano che dare l’acqua ai fiori ed alle specie vegetali al mattino sia la scelta giusta, ma non è sempre così.

Nel caso in cui le piante presentino segnali di sofferenza potrebbero ricevere troppa o poca acqua. Ma quando annaffiare le piante tenendo conto del fatto che c’è caldo e c’è scarsità della risorsa idrica? Scopriamolo in questa guida.

Annaffiare le piante: le buone regole

Tutte le piante hanno necessità di un’annaffiatura regolare ed uniforme. La buona regola è la seguente: è bene innaffiare le piante meno volte con più acqua. Per una corretta annaffiatura del tuo giardino o balcone è fondamentale non bagnare foglie e fiori, che potrebbero rovinarsi, bruciarsi e sviluppare patologie.

innaffiare piante
quando annaffiare le piante – Lettoquotidiano.it

Sulla quantità di acqua da utilizzare per annaffiare la pianta è bene non abbondare: la giusta quantità è quella che raggiunge le radici delle piante. I vivaisti consigliano di innaffiare poche volte, ma con più acqua.

È bene attendere che l’acqua venga assorbita e poi riprendere l’annaffiatura. Una regola fondamentale è quella di evitare ristagni idrici, che impediscono alle radici di respirare. Il buon consiglio è quello di svuotare il sottovaso. Anche il terriccio è molto importante: il terreno argilloso e ricco di minerali consente di mantenere la corretta distribuzione dell’acqua.

Per chi ha un giardino o un orto è bene utilizzare dei sistemi d’irrigazione che abbiano sensori di umidità e che consentano di dosare l’acqua. Quando si annaffia un vaso è buon consiglio distribuire l’acqua in più punti del vaso, onde evitare di far crescere solo un lato delle radici.

Quando annaffiare le piante?

Vista l’emergenza siccità e l’assenza di precipitazioni, diversi Comuni hanno pubblicato un’ordinanza volta a limitare all’indispensabile il consumo di acqua. Pertanto, per il lavaggio della propria auto, l’innaffiatura di orti e giardini ed il ricambio di acqua nelle piscine private, è bene rispettare determinate fasce orarie.

Ad esempio, il Comune di Bologna ha adottato un decalogo volto a fare fronte all’emergenza idrica. È bene limitare tutti gli usi non domestici dell’acqua alla fascia oraria fra le ore 21 e le 8. Pertanto, se si vuole annaffiare le piante è bene farlo dalle ore 21 alle ore otto.

I giardinieri più esperti consigliano di annaffiare le piante verso la sera. Se si irrigano le piante nelle prime ore del mattino, si rischia che l’acqua evapori velocemente e le piante rischiano di affrontare il caldo torrido. Se si annaffiano la sera le piante hanno tutto il tempo a disposizione per assorbire l’acqua e per affrontare un’altra giornata di caldo afoso.

innaffiare piante
quando annaffiare le piante – Lettoquotidiano.it