Meteo: il caldo cede leggermente e allenta la morsa sull’Italia

Buone notizie per quanto riguarda il meteo delle prossime ore, infatti in Italia l’anticiclone africano lascia il posto ai temporali.

Maltempo
Maltempo – LettoQuotidiano.it

In generale, la situazione sarà meno calda grazie all’abbassamento di latitudine del flusso instabile atlantico.

Meteo: meno caldo in Italia

Molte regioni italiane saranno interessate da un clima più mite e decisamente meno caldo rispetto al periodo focoso che stiamo vivendo.

Le correnti atlantiche spingeranno il famigerato anticiclone africano verso il sud e dunque, ci sarà un lieve cedimento, ossia temperature più basse e in alcune zone, forti temporali.

Non sarà un enorme cambiamento, tuttavia il calo termico renderà la situazione più vivibile, soprattutto nelle città a nord che in questi mesi sono state etichettate con bollino rosso a causa del grande caldo che da giugno non lascia tregua agli italiani.

Rispetto alla situazione stagnante dei giorni scorsi, le città saranno più fresche perché le correnti atlantiche spingeranno via il caldo africano, questa condizione interesserà alcuni Paesi europei e in parte, anche l’Italia.

Forti temporali sono previsti in Francia, Germania e alcune zone del nord Italia, parliamo però dei soli settori alpini e prealpini.

L’instabilità temporalesca si concentrerà soprattutto con due fenomeni, uno nella giornata di sabato e l’altro fra domenica e lunedì. Questi eventi spingeranno l’anticiclone sempre più a sud, ma ancora bisogna aspettare prima che torni da dove è venuto.

Caldo africano
Caldo africano – LettoQuotidiano.it

Infatti, questa condizione meteo rinfrescherà per ora sono le zone del nord Italia e parte di quelle del Centro, al sud ancora insisterà il caldo, anche se probabilmente con questa situazione, anche le temperature in queste zone saranno meno torride.

La situazione nel dettaglio

Volendo delineare meglio la situazione, possiamo dire che la giornata più temporalesca sarà quella di sabato, specialmente la seconda parte, in cui sono attesi temporali sui settori alpini centro orientali, dove gli esperti dicono che ci sarà la possibilità di fenomeni di forte intensità.

Le zone interessate sono la Valle d’Aosta, il Piemonte e la Liguria, dove i temporali saranno collegati a temperature più fresche.

Per il resto dei settori persisterà il caldo mentre i temporali continueranno fra domenica e lunedì, interessando l’alta Lombardia e il Triveneto. Secondo i meteorologi potrebbero anche verificarsi delle grandinate ma per ora è difficile prevedere quando e dove con esattezza, comunque sempre in questi settori.

Il transito instabile appena descritto ovviamente avrà delle conseguenze sulle temperature, abbassando sia le massime che le minime non solo nel nord Italia ma anche su alcuni settori del centro.

Questi cambiamenti purtroppo, per ora, non interesseranno il sud, ancora stretto nella morsa del grande caldo.