Imbarcazione in fiamme vicino a Li Galli, nessun ferito

Nell’imbarcazione in fiamme vicino all’isolotto Li Galli, fra Positano e Capri, c’era una famiglia inglese a due componenti dell’equipaggio, per fortuna nessuno di loro è rimasto ferito.

Yacht in fiamme
Yacht in fiamme – LettoQuotidiano.it

La causa è un corto circuito che ha coinvolto l’impianto elettrico è si è sviluppato nel locale macchine.

Imbarcazione in fiamme

In queste giornate non c’è nulla di meglio che rilassarsi con una bella gita in barca, questo è quello che sicuramente ha pensato una famiglia inglese che stava visitano le nostre belle isole.

In uno yacht di circa 20 metri, il nucleo composto dai genitori e 4 figli, si è recato presso l’isolotto Li Galli che si trova fra Capri e Positano.

Accompagnata da personale di bordo esperto, la famiglia stava visitando le zone circostanti, fra cui la meravigliosa Area Protetta di Punta Campanella, quando a un certo punto si è sviluppato un incendio.

Area Protetta Punta Campanella
Area Protetta Punta Campanella – LettoQuotidiano.it

Partito dal locale macchine, il rogo, causato da un corto circuito all’impianto elettrico, ha avvolto in poco tempo il Pershing di circa 20 metri.

Fra i passeggeri c’era anche un minore e fortunatamente nessuno è rimasto ferito, né i turisti né i membri dell’equipaggio che li stavano accompagnando nella gita, questo grazie all’intervento tempestivo di soccorritori.

Il comandante argentino ha riferito che le persone che portava a bordo alloggiavano a Capri per le vacanze estive e quel giorno desideravano fare un giro della zona per vedere Li Galli e altri punti caratteristici.

I soccorsi

Subito sul posto sono intervenuti gli uomini della Guardia Costiera di Amalfi, della Capitaneria di Porto di Sorrento e quelli dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella, i quali con delle operazioni congiunte hanno domato l’incendio e portato in salvo quanti erano a bordo dell’imbarcazione.

Il bilancio non è troppo grave, infatti oltre ad alcune ferite superficiali che guariranno in poco tempo, le persone a bordo non hanno riportato ulteriori ferite, solo una leggera intossicazione.

I primi soccorsi sono stati prestati sul posto dal personale medico, dopodiché sono state trasportate in ospedale per ulteriori accertamenti, infine dimessi.

In seguito allo spegnimento dell’incendio, sono stata avviate le operazioni di rimozione dell’imbarcazione e della bonifica e messa in sicurezza dell’area, in modo da preservare le specie marine e la bellezza di un paesaggio incontaminato che ogni anno attira tantissimi turisti stranieri e non.

Questa vicenda poteva finire in tragedia, fortunatamente non è stato così. Ora si cerca di capire la dinamica dell’incidente provando a ricostruire, anche grazie alle testimonianze di quanti erano a bordo, come si sia sviluppato l’incendio.

L’alta colonna di fumo nero è stata avvistata anche a distanza.