Basilico, il metodo a costo zero per moltiplicarlo all’infinito: ci fai il pesto tutto l’inverno

Basilico: ecco il metodo a costo zero per moltiplicarlo all’infinito. Scopriamo qual è il segreto dei vivaisti.

basilico prima e dopo
basilico prima e dopo – lettoquotidiano.it

Per coltivare il basilico è necessario adottare tecniche di coltivazione davvero semplici e basilari: c’è un metodo a costo zero che consente di moltiplicarlo all’infinito. Ecco il segreto dei vivaisti e degli esperti di giardinaggio.

La regina delle erbe aromatiche ha un profumo davvero inconfondibile e viene utilizzato per insaporire le pietanze, in particolare i piatti estivi. Oltre ad essere utilizzata in cucina, questa pianta aromatica viene utilizzata in giardino, in terrazzo o in ambienti per profumare e per tenere lontano gli insetti che possono prendere d’assalto le nostre abitazioni.

Molti esperti vivaisti ma anche dilettanti decidono di coltivarla nel proprio giardino, orto, balcone, ma non sempre la coltivazione dà i risultati sperati. Il basilico è una pianta aromatica molto delicata, le cui foglioline possono rovinarsi e bucarsi. Come coltivare e fare crescere in modo sano la piantina del basilico? Ecco il metodo a costo zero per moltiplicarlo all’infinito.

Basilico: quali sono le caratteristiche?

Il basilico, il cui nome scientifico è Ocimum basilicum, è una pianta aromatica ed erbacea annuale, appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Questa pianta aromatica è originaria dell’India e viene utilizzata per insaporire le pietanze della cucina italiana e di tutte le cuisine asiatiche.

basilico sano – lettoquotidiano.it

Esistono diverse varietà di basilico, ognuna con le proprie caratteristiche. La pianta può raggiungere i 60 centimetri e produce anche i fiori di colore bianco o rosa, che vengono eliminati per evitare interferenze con la buona crescita della specie vegetale.

Basilico: quali sono le sue proprietà?

Non tutti sono al corrente che il basilico è una pianta aromatica dalle mille proprietà e benefici nutrizionali. Il basilico ha un apporto calorico trascurabile e un basso indice glicemico; inoltre, le sue foglie sono ricche di vitamine e di sali minerali.

Il basilico è povero di grassi e zuccheri e contiene maggiormente acidi grassi omega-3, che apportano proprietà antinfiammatorie. Il basilico apporta all’organismo umano i seguenti minerali: ferro, potassio, fosforo, zinco, vitamine del gruppo B e vitamina C.

Coltivazione del basilico: il segreto dei vivaisti

Se hai intenzione di coltivare il basilico nel tuo orto o balcone non devi fare altro che seguire i semplici trucchetti e segreti degli esperti vivaisti. È bene inserire i semi della pianta di basilico nella terra e ricoprirli con uno strato di terra di un centimetro. La semina del basilico inizia il mese di aprile quando il clima è più mite.

È bene ricordare di annaffiare la pianta, rimuovere le foglioline ed i fiori e concimare il terreno con sostanze nutritive. Per fertilizzare il basilico e stimolare la crescita della pianta aromatica è bene ricorrere all’utilizzo di una miscela di caffè, lievito di birra e della cenere da legna.

Tali ingredienti vanno distribuiti in modo uniforme sul terriccio. Le piante di basilico devono essere concimate due volte all’anno: in primavera e durante la stagione autunnali. Questo metodo vi consentirà di avere tantissimo basilico, tale per cui potrete produrre molto pesto da poter consumare per tutto l’inverno!

basilico
basilico metodo a costo zero per moltiplicarlo – Lettoquotidiano.it