17enne accoltellato in provincia di Foggia: in corso le indagini

Un 17enne è deceduto in provincia di Foggia a causa di una coltellata. La polizia sta indagando per trovare il colpevole ed il movente. Per adesso c’è un solo sospettato.

Francesco Pio D'Augelli
Francesco Pio D’Augelli – Lettoquotidiano.it

Un ragazzo di soli 17 anni è stato trovato riverso a terra, dopo essere stato colpito al fianco sinistro da una coltellata. Per lui non c’è stato nulla da fare ed i medici hanno potuto solo constatare il decesso. Adesso gli investigatori stanno cercando di capire perché è accaduto tutto questo e, soprattutto, cosa abbia portato l’assassino a compiere questo gesto.

17enne accoltellato a Foggia

Certe cose non dovrebbero mai accadere, soprattutto quando si tratta di giovani. Eppure accadono lo stesso.

17enne accoltellato
17enne accoltellato

Un ragazzo di soli 17 anni, Francesco Pio D’Augelli, è stato accoltellato all’addome a San Severo, in provincia di Foggia.

Nessun movente sicuro (solo ipotesi per adesso), nessun assassino, un solo sospettato, ma che per adesso non è neanche stato trovato. Non ci sono tracce sulla pista che potrebbe condurre all’assassino del giovane.

Eppure Francesco, appena adolescente, non ce l’ha fatta: è arrivato in ospedale in condizioni drammatiche ed i medici hanno potuto solo constatare il decesso.

Ma cos’è accaduto davvero? Ecco la ricostruzione dei fatti.

La ricostruzione dei fatti

Erano le 21:30 circa e per tutti era una tranquilla serata estiva qualunque ed il 17enne stava tornando verosimilmente a casa.

Si trovava in via Lucera esattamente e poi è stato trovato riverso sull’asfalto. Nel mentre una coltellata al fianco sinistro, tanto profonda da essere mortale.

Secondo le prime ricostruzioni, Francesco avrebbe provato a trascinarsi a terra per qualche metro per poi accasciarsi al suolo.

Subito è stato allertato il 118, che ha portato d’urgenza il ragazzo all’ospedale Masselli Mascia, ma le sue condizioni erano già troppo critiche. Per lui non c’è stato nulla da fare ed i medici hanno potuto solo constatare il decesso.

Adesso le domande che si stanno ponendo la famiglia, le persone a lui care, ma anche gli investigatori, sono tantissime. Chi gli ha fatto una cosa del genere? Ma, soprattutto, perché lo ha fatto? C’è stato un movente?

Per adesso l’unica ipotesi plausibile – che però dovrà essere accertata, quindi per adesso è solo teorica – è che tutto sia scaturito da una lite per motivi passionali. Pare infatti che il 17enne già sabato sera avrebbe avuto un litigio con un altro ragazzo, che adesso quindi la polizia sta cercando.

Per adesso, però, appunto si tratta solo di un’ipotesi e nessuno sa se potrà condurre ad informazioni utili per scoprire chi è l’assassino di Francesco e perché lo ha colpito.