Trasporti pubblici gratuiti: accadrà anche in Italia a breve?

In Italia i trasporti pubblici potrebbero diventare completamente gratuiti a breve, cosa che in effetti sta già accadendo in alcune città ed in alcuni Paesi.

metropolitana
Metropolitana – Lettoquotidiano.it

I traporti pubblici in Italia diventeranno gratuiti? Questa è un’ipotesi che si sta facendo largo in questi giorni ed il motivo è riscontrabile non sono in un fatto puramente economico, ma anche ambientale.

I trasporti pubblici gratuiti nel mondo

Anche in Italia si sta facendo largo l’ipotesi di rendere gratuiti i mezzi pubblici. Lo ha affermato anche il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, che al congresso del Psi ha detto: “Penso che sia possibile trovare delle risorse per realizzare un investimento forte per avere la gratuità o quasi del trasporto pubblico, dei treni, degli autobus durante l’autunno”.

Autobus
Autobus – Lettoquotidiano.it

La sua proposta, in sostanza, affonda le radici sia nella crisi economica in atto, che sta rendendo a molte famiglie difficoltoso anche solo arrivare a fine mese, che nella lotta al cambiamento climatico, che negli ultimi anni è diventata più insistente, come dimostrano le iniziative pro ambiente che tantissimi Comuni e Paesi hanno già messo in atto da tempo.

L’idea prende spunto dalla Germania: qui esiste il cosiddetto Klimaticket – e già dal nome si evince il nesso con la cura del Pianeta – cioè un biglietto mensile di 9 euro valido per i mesi estivi su qualunque mezzo pubblico.

Basti pensare che negli ultimi giorni sono stati venduti più di 7 milioni di biglietti per capire quanto in effetti l’iniziativa piaccia e non solo agli abitanti, ma anche ai turisti.

Un’iniziativa analoga è in corso anche in Spagna e, precisamente, a Madrid. Qui dal 1 settembre al 31 dicembre i biglietti dei treni saranno gratuiti completamente, dal momento che i prezzi dell’energia hanno raggiunto le stelle e che il Governo vorrebbe rendere il trasporto più sostenibile.

In sostanza, gli abbonamenti ed i biglietti saranno rimborsati per le tratte ferroviarie locali e di media distanza controllate dallo Stato.

Anche a Malta accadrà una cosa analoga, a partire dal 1 ottobre ed a tempo indeterminato.

Ma anche in Italia già esistono trasporti pubblici gratuiti in alcune località.

Le iniziative italiane

In Italia già da tempo alcune località hanno previsto i trasporti pubblici gratuiti da tempo. Un esempio? Livigno, città lombarda al confine con la Svizzera: qui gli autobus sono completamente gratuiti e conducono soprattutto sulle piste da sci.

Una città italiana in prima linea sul tema è Genova: l’amministrazione qui ha fatto sì che alcune tratte della metropolitana fossero completamente gratuite. Allo stesso modo, anche ascensori e funicolari lo sono.

L’iniziativa, partita il 1 dicembre 2021, sarebbe dovuta durare fino al 31 marzo 2022, ma ha avuto talmente tanto successo da essere prolungata fino al 31 luglio.

Come ha affermato l’amministrazione comunale, infatti, in questo lasso di tempo l’utilizzo degli impianti verticali è aumentato del 33,4%, mentre quello della metro del 18%. Stando alle ultime rilevazioni in pratica circa il 25% dei cittadini ha cambiato la sua routine per poter usufruire dei biglietti gratuiti.