New York, vaiolo delle scimmie: corsa al vaccino

New York, vaiolo delle scimmie: domenica 17 Luglio i cittadini hanno fatto lunghissime file per vaccinarsi. 

New york
New York-LettoQuotidiano.it

A New York sta crescendo, di ora in ora, la paura per il vaiolo delle scimmie che ha subito un brusco rialzo in quanto a numero di contagi. La popolazione domenica 17 luglio ha fatto file lunghissime per vaccinarsi. Cerchiamo di capire insieme che cosa sta accadendo nelle ultime settimane.

New York: il vaiolo delle scimmie fa paura

New York è stata colpita duramente nelle ultime ore dal vaiolo delle scimmie. I cittadini sono davvero spaventati e la corsa al vaccino è iniziata.

Nella metropoli americana è iniziato tutto a Maggio quando sono comparsi i primi contagi da vaiolo delle scimmie. Inizialmente i casi erano pochi e circoscritti ma la situazione è cambiata.

Nel corso del mese di Giugno i contagi sono saliti in modo significativo e a fine mese con sbalzi importanti.

La scorsa settimana però la grande mela ha subito un balzo incredibile di contagiati. New York contava già  230 contagiati. I dati relativi alle scorse ore hanno rivelato qualcosa di inatteso.

New York ha registrato un vero e proprio focolaio di vaiolo delle scimmie. I casi sono aumentati esponenzialmente e il 15 Luglio sono arrivati a 461. Dato allarmante che ha portato il dipartimento della salute ad organizzare una hub vaccinale.

Questo perché analizzando i dati si tratta di un focolaio importante che va fermato a tutti i costi. Sono state dapprima rese disponibili 9.200 dosi con prenotazione online ma in 7 minuti sono esauriti i posti. Così si è ampliato il numero di dosi.

File lunghissime per il vaccino

New York, il vaiolo delle scimmie spaventa i cittadini. Le prime dosi messe a disposizione sono subito state prenotate. A quel punto il dipartimento della salute ha aumentato ulteriormente le dosi.

Hanno reso disponibili altre 4.000 dosi del farmaco. I 4 siti aperti destinati alle vaccinazioni sono stati presi d’assalto.

File lunghissime per accaparrarsi una dose del vaccino. Alcuni dei presenti in fila hanno affermato di essere stati fortunati a trovare un posto. La domanda è difatti di gran lunga superiore alla quantità di farmaco disponibile.

A New York il vaiolo delle scimmie spaventa e il sindaco ha affermato che sta combattendo contro due pandemie ora. I cittadini sono preoccupati per il contagio.

Vaiolo delle scimmie
Caso di vaiolo delle scimmie-LettoQuotidiano.it

Nonostante il caldo torrido i cittadini, soprattutto uomini tra i 20 e i 40 anni si sono messi in fila per vaccinarsi. Tanti i disagi e i cittadini lamentano anche che il sito di prenotazione è bloccato.

A New York chi ha contratto il vaiolo dei vaccino è in prevalenza di sesso maschile quasi il 95%. Ad oggi si può prenotare soltanto la popolazione maschile. Più precisamente uomini che hanno avuto rapporti occasionali con altri uomini negli ultimi 14 giorni.