Bergamo: Leonardo Caielli muore a 16 anni travolto da un’auto

Venerdì sera il 16enne Leonardo Caielli è morto a Bergamo, precisamente nella frazione di Fara Gera d’Adda.

Auto distrutta
Auto distrutta – LettoQuotidiano.it

Leonardo Caielli, originario di Milano, è stato investito intorno alle 23.30 in Via Treviglio mentre era all’esterno di un pub.

Incidente mortale a Bergamo

Una Mercedes Classe A stava percorrendo la strada e nel tratto davanti al pub, ha investito il ragazzo 16enne uccidendolo sul colpo, ma non è l’unico coinvolto.

Leonardo si trovava insieme a due amiche, una di 16 e una di 17 anni, le quali sono rimaste entrambe ferite, per fortuna però non sono in gravi condizioni.

Leonardo Caielli
Leonardo Caielli – LettoQuotidiano.it

L’automobilista è un uomo di 59 anni che, accortosi di ciò che era successo, si è fermato a prestare soccorso mentre già 4 ambulanze del 118 sopraggiungeva sul luogo del violento impatto, coadiuvate anche dall’elisoccorso.

Gli operatori sanitari hanno medicato sul posto le ragazze ferite che fortunatamente, sono state prese solo di striscio e non hanno riportato gravi lesioni, infatti sono state trasportate al San Raffaele di Milano in codice giallo e guariranno nel giro di pochi giorni.

La sorte peggiore è toccata al loro coetaneo che invece è stato preso in pieno e infatti è morto sul colpo. I soccorritori no hanno potuto fare altro che constatarne il decesso, infatti al loro arrivo era già morto.

L’indagine è coordinata dalla Procura di Bergamo.

Le indagini

A indagare su quanto avvenuto davanti al pub frequentato ma molti giovani della zona, sono i Carabinieri di Pioltello, i quali hanno chiuso l’area per effettuare i dovuti accertamenti.

Appena sarà possibile, verranno interrogate le adolescenti rimaste ferite, per il momento gli agenti stanno ascoltando gli altri testimoni per cercare di ricostruire quanto avvenuto.

Anche il conducente della vettura sta rispondendo alle domande degli inquirenti ma secondo quanto emerso, non avrebbe compiuto la tragedia intenzionalmente.

L’uomo avrebbe perso il controllo della sua auto ma appena ha realizzato la tragedia che si era appena compiuta, si è fermato e ha soccorso per quanto poteva, i ragazzi.

L’automobilista è stato sottoposto all’alcol test ma questo è risultato negativo, dai primi accertamenti risulta che l’uomo non ha visto il gruppo di ragazzi poiché c’era scarsa visibilità della strada.

Forse questa è la verità o forse si è trattato di un colpo di sonno o un momento di distrazione, fatto sta che un ragazzo innocente ha perso la vita e gli abitanti del suo paese, Trezzano Rosa, in provincia di Milano, si stringono al dolore dei familiari.

La madre Alessandra ha lasciato sul suo profilo Facebook un commovente post corredato di foto in cui saluta il figlio

“Ciao amore mio, il dolore è troppo forte. Sei il mio bambino, ti ho tenuto tra le mie braccia, ti ho amato con ogni fibra del mio cuore e della mia anima. Sei un ragazzo speciale, Da lassù Dammi la forza per andare avanti”.