Mosche e zanzare, con questa pianta da 2€ le fai fuori tutte: più potente dei zampironi

Ecco qual è la pianta grazie alla quale potrete liberarvi definitivamente delle mosche e delle zanzare. E per fortuna costa solo 2 euro.

Rimedi zanzare
Piante contro le zanzare – Lettoquotidiano.it

Continuate a leggere per scoprire quali sono i pericoli degli zampironi e perché dovreste rimpiazzarli, usando una pianta che costa soltanto 2 euro come repellente per mosche e zanzare.

I pericoli degli zampironi

Sono tantissime le persone che usano gli zampironi come repellenti per gli insetti. Molte, però, non sanno che, affinché non risultino pericolosi per l’uomo, bisogna osservate precise precauzioni.

Innanzitutto bisogna lavarsi accuratamente le mani dopo ogni contatto con la superficie dello zampirone. E poi installarle su superfici non infiammabili: andrà bene un piatto normale o una padella di metallo. Evitare che la cenere cadente venga a contatto con sostanze infiammabili. Non può essere nemmeno coperto.

La spirale non deve stare mai a meno di 1 metro di distanza dalle persone, specialmente se poste sul lato del vento.

Zampirone
Zampirone – LettoQuotidiano.it

E’ raccomandato l’uso dello zampirone all’aperto. È meglio salvarsi dai moscerini a casa con altri mezzi. Come ultima risorsa, fornire una ventilazione incrociata mentre la spirale brucia.

Conservare in regime di temperatura tra i -10 e i +30°С. Limitare l’accesso di bambini e di animali all’area di stoccaggio. Si sconsiglia di conservare le spirali assieme ad altri prodotti.

In realtà, lo zampirone apporta numerosi vantaggi. Il principio di funzionamento prevede che sia disponibile a basso costo. Sono compatti e progettati per lavorare a lungo, sono facili da portare in escursione.

Forniscono protezione a un gran numero di persone contemporaneamente e sono semplici da usare: sono un efficace repellente per zanzare che non è difficile da usare e funziona in modo autonomo, con un intervento umano minimo o nullo.

Gli zampironi, però, hanno anche alcuni effetti collaterali. Innanzitutto è improbabile che chi soffre di allergie li apprezzi; le donne in gravidanza e in allattamento, i bambini sotto i 3 anni di età e le persone con un’immunità instabile non dovrebbero usarli.

Mosche
Mosche – LettoQuotidiano.it

Oltre alle zanzare, le spirali colpiscono anche altri insetti. Tra questi, compaiono le farfalle rare o le graziose libellule. Infine, alcuni fumiganti, anche con fragranze, producono fumi estremamente sgradevoli.

Per questo dovresti sostituirli con le piante repellenti.

Qual è la pianta repellente per mosche e zanzare

Non tutti lo sanno, ma una pianta che praticamente tutti abbiamo in giardino funziona come repellente per questi insetti.

Stiamo parlando naturalmente del bellissimo geranio. I tipi più efficaci sono risultati essere il Pelargonium odoratissimum, il geranio imperiale o Pelargonium grandiflorum, il geranio zonale e il geranio edera o Pelargonium peltatum.

Geranio
Geranio – LettoQuotidiano.it

Questi tipi di geranio sono degli ottimi repellenti perché le loro foglie emanano un profumo talmente forte da allontanare gli insetti.

E voi sapevate che il geranio è perfetto contro questi tipi di insetti? Fateci sapere se lo userete!