Incidente per un operaio della Metro C a Roma

Un operaio della Metro C di Roma è rimasto vittima di un doloroso incidente sul lavoro, che gli ha fratturato la mandibola.

Cantiere metro C Roma
Cantiere metro C Roma – LettoQuotidiano.it

Una catena gli ha colpito il volto e lo ha lasciato stordito a terra, trasportato d’urgenza al San Giovanni.

Incidente nel cantiere della Metro C

L’ennesimo incidente sul lavoro poteva costare la vita a un operaio di 47 anni che stava lavorando nel cantiere della metro C su un cestello elevatore.

L’incidente è avvenuto nella zona di Via dei Fori Imperiali, all’altezza del Colosseo, dove l’uomo stava lavorando in orario notturno, intorno alla mezzanotte fra il 12 e il 13 luglio.

Ad un certo punto una catena del macchinario si è sganciata improvvisamente e ha colpito l’uomo in pieno volto procurandogli una frattura scomposta della mandibola.

Rimasto stordito a terra, è stato trasportato in codice rosso al San Giovanni, dove è stato medicato e operato. Ora è in fase di ripresa e i Carabinieri di Piazza Venezia stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente per capire cosa abbia provocato il distaccamento della pesante catena.

Gli accertamenti

Bisognerà stabilire innanzitutto se l’operaio indossava le dovute protezioni ma anche capire se c’è stata la negligenza da parte di qualcuno che avrebbe dovuto controllare che il macchinario avesse tutte le componenti correttamente agganciate.

Lavori Metro C
Lavori Metro C – LettoQuotidiano.it

Il rispetto delle misure di sicurezza è fondamentale, soprattutto in luoghi di lavoro come questi in cui si opera con attrezzi potenzialmente pericolosi.

Le numerose fratture riportate dall’uomo hanno richiesto una prima operazione urgente a cui forse dovranno seguirne altre e successivamente ci sarà un periodo di convalescenza.

Per ora è in prognosi riservata poiché la catena sganciatasi dal cestello carico di materiale da costruzione, lo ha colpito con una potenza tale da potergli anche tranciare di netto la testa.

Nella tragedia dunque, una piccola fortuna e l’uomo si è salvato anche perché i colleghi lo hanno subito soccorso e hanno chiamato prontamente il 118.

Non è in pericolo di vita ma continuano gli accertamenti sull’area e sulle attrezzature in cantiere, posto sotto sequestro. Si effettuano anche gli interrogatori a coloro che stavano lavorando insieme al 47enne e ai responsabili dell’area.

L’uomo ha assoluto bisogno di riposo e i medici hanno dichiarato che si riprenderà al meglio, tuttavia non è stato possibile per le forze dell’ordine interrogarlo subito su quanto accaduto, proprio perché deve affrontare il periodo post-operatorio.

Da capire il motivo per cui la catena si è sganciata proprio quando l’operaio stava manovrando il cestello con i comandi a distanza.