Catania, donna aggredita dal compagno: arrestato il 29enne

Aggredita dal compagno a Catania, una donna è stata medicata al pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro a seguito delle gravi conseguenze.

Violenza sulle donne
Violenza sulle donne – LettoQuotidiano.it

Il compagno 29enne è stato arrestato per violenza domestica, sfociata durante una lite con la donna.

Donna aggredita dal compagno

L’ennesimo caso di violenza domestica ci porta oggi a Catania, dove questa mattina una donna è stata aggredita dal suo compagno mentre erano in casa e stavano litigando.

Le lesioni riportate sono diverse, infatti oltre a una ecchimosi all’occhio destro, la donna ha un edema allo zigomo sinistro, traumi alle ginocchia e ai gomiti, oltre a diversi graffi sparsi sul torace.

L’imputato dovrà rispondere delle lesioni aggravate dalla violenza ma per fortuna la sua compagna si riprenderà nel giro di 30 giorni, questo è quanto riferiscono i medici.

Dopo l’aggressione sono stati chiamati subito i soccorsi dai vicini di casa che sentendo le urla si sono spaventati. Il 118 è accorso sul posto ma ha potuto solo constatare le varie lesioni senza poter fare nulla per migliorare la situazione.

Dunque la donna è stata trasportata d’urgenza in ospedale e le sue condizioni erano davvero critiche, secondo i medici che la seguono però si riprenderà al meglio.

La dinamica

Ancora non si conosce la dinamica dei fatti, l’uomo sta rispondendo alle domande delle forze dell’ordine e sembra che all’origine della sua violenta reazione ci sia stata una lite.

Una delle tante in realtà che interessavano i conviventi, infatti chi li conosce riferisce di averli sentiti più volte litigare.

Non solo, sembra che la donna lo abbia denunciato in passato diverse volte per fatti analoghi anche se stavolta ha rinunciato alla denuncia in considerazione della procedibilità d’ufficio per la gravità della prognosi.

Processo
Processo – LettoQuotidiano.it

Un gesto d’amore quindi, l’ennesimo che la donna fa verso l’uomo che ha perdonato svariate volte per episodi di violenza domestica.

L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari e rimarrà a casa fino all’esito dell’udienza di convalida.

Dopo aver aggredito la compagna massacrandola a mani nude, il ragazzo ha tentato di fuggire ma è stato rintracciato poco dopo dalle forze dell’ordine. Gli agenti hanno scoperto che l’uomo era già noto per atti violenti in passato e dunque senza problemi hanno dedotto che anche in questo caso fosse lui l’autore.

La conferma è arrivata dalla vittima ma anche dallo stesso uomo, dopo diverse ore di interrogatorio per cercare di capire cosa fosse successo e le reali motivazioni del gesto, si è arrivati alla conclusione che l’uomo ha problemi a gestire la sua rabbia e gli attacchi verso la sua compagna erano sempre più frequenti.

Non solo, dalla prima denuncia, gli episodi si erano fatti sempre più gravi, dunque stavolta verrà probabilmente arrestato in via definitiva, anche se la donna non ha voluto sporgere l’ennesima denuncia.