INPS, 2000 euro in più sul conto per chi fa questa mossa entro 4 giorni: il tempo scorre

Prima ancora di godersi le meritate vacanze, le famiglie italiane con figli pensano già al prossimo anno scolastico 2022-2023. Ciò che preoccupa sono le spese da sostenere per il materiale scolastico, la cancelleria e, soprattutto, libri di testo e strumenti digitali che in particolare per le famiglie con bassi redditi rappresentano un costo non indifferente.

inps
INPS – Nanopress.it

Esiste un Bonus per le famiglie legato alle spese scolastiche? Sì, le normative vigenti offrono sostegno ed incentivi in questo senso. Scopri quali sono le condizioni ed entro quanto tempo bisogna farne richiesta alle Regioni.

Bonus famiglie per spese scolastiche: l’intervento delle Regioni

Diverse Regioni, per sostenere le famiglie che sono in cerca di testi per il prossimo anno scolastico dei figli hanno già aperto i bandi. Bisognerà muoversi subito perché questi bandi scadranno presto, molto prima della riapertura delle scuole. Ad esempio, la Regione Lombardia che eroga un contributo di 2mila euro ha fissato al 12 luglio la scadenza per presentare le richieste.

bonus 2000 euro
bonus 2000 euro – Lettoquotidano.it

Il Bonus per i libri di testo spetta alle famiglie con ISEE inferiore ai 15.748,79 euro a beneficio di figli fino a 21 anni. Considerando l’importo, il bonus potrà essere speso anche per acquistare materiale scolastico diverso dai libri.

Bonus per libri di testo e non solo: l’iniziativa della Regione Lombardia

Il bonus concesso dalla Regione Lombardia è valido sia per le famiglie residenti nel territorio lombardo sia per le famiglie con figli pendolari che si recano a scuola in Lombardia.

L’importo di 2.000 euro dell’incentivo può essere utilizzato per libri di testo ma anche per strumenti tecnologici da usare durante le lezioni (tablet, computer, accessori).

Il progetto lombardo “Dote Scuola” è finanziato con 43 milioni di euro: include borse di studio tanto per reddito quando per merito.

bonus 2000 euro
bonus 2000 euro – Lettoquotidano.it

I figli in età scolare devono avere un’età non superiore ai 21 anni e devono essere iscritti a scuole primarie e secondarie, statali o paritarie. Il bando prevede una scadenza imminente per la presentazione delle domande: il 12 luglio prossimo.

Le istanze devono essere presentate sul sito web legato all’iniziativa della Regione Lombardia. Si accede al sito tramite identità digitale come sempre. Dopo l’accettazione della richiesta, le famiglie potranno ricevere un buono digitale da spendere entro i primi mesi del 2023.