Canone RAI, chi svolge questi mestieri non deve tirare fuori 1 euro: per te è GRATIS

Ci siamo il momento di NON pagare il canone RAI per qualcuno è arrivato! Ma chi saranno i fortunati ad essere esonerati dal tanto odiato balzello?

Canone rai
Canone rai gratis – LettoQuotidiano.it

La data è ormai prossima e chi ha diritto a non pagare il canone RAI non deve far altro che affrettarsi e preparare la domanda entro la data di scadenza, ormai vicina.

Canone RAI, chi non è obbligato a pagare?

Il canone Rai non è mai stato molto visto di buon occhio dagli italiani, molti non ne comprendono il senso. La bontà o meno dei programmi non è un motivo per non pagarlo e neppure il fatto che ci siano comunque dei break pubblicitari.

Canone RAI, mano con telecomando TV
Canone RAI, mano con telecomando TV – LettoQuotidiano.it

L’arrivo delle tv private per cui non si paga il canone, ma farcite di pubblicità da a durare un film di due ore come “Via col vento” ha reso la gabella della tv pubblica ancora più detestata. A dare il colpo di grazia la riforma del governo Renzi che l’ha inserita nella bolletta energetica, nel 2016.

Poco importa se l’importo era stato ribassato da 113 a 90 ( che per inciso è i più bassi di Europa), il canone chi poteva non lo pagava…poi sono arrivate le direttive europee che chiedevano di liberare la bolletta energetica da tutte le tasse che non fossero strettamente legate alla fornitura dell’energia elettrica.

Canone Rai, se fai questa professione non devi pagare!

Esistono tuttavia categorie di contribuenti che non sono obbligati a pagare: possono ottenere l’esenzione compilando e presentando l’apposito modulo all’Agenzia delle Entrate entro il 31 gennaio.

Chi è esonerato dal pagamento del canone RAI non dovrà più corrispondere le dieci rate mensili con addebito nella bolletta dell’energia.

E neanche corrispondere la cifra (90 euro), entro il prossimo 31 gennaio con modello F24 in un’unica soluzione, o dilazionandole nel corso dell’anno. Ebbene alcune categorie ne sono esonerati, vediamo di chi si tratta:

  • agenti diplomatici e consolari che arrivano dall’estero e nei cui Paesi viene applicato il medesimo trattamento ai diplomatici italiani
  • i militari la cui cittadinanza è estera non italiana e che fanno parte delle Forze Nato in in Italia

Oltre a questi, rientrano anche altre categorie, ad esempio: chi è titolare di una bolletta elettrica nella seconda casa di proprietà, quanti con un’invalidità prevista dalla legge 104, risiede in una casa di riposo e titolare di una bolletta elettrica non più in vita.

Moduli di esenzione

Entro il 31 gennaio 2022 va fatta domanda di esenzione dal Canone Rai 2022 andando sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Giovane donna guarda la tv
Giovane donna guarda la tv – LettoQuotidiano.it

Per farlo occorre utilizzare lo SPID, la Carta d’Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi. In alternativa mediante PEC all’indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it.

Oppure raccomandata, cui accludere un documento in corso di validità, all’indirizzo: Agenzia delle entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino

In caso di mancata presentazione della domanda in tempo utile, i contribuenti possono ottenere uno sgravio parziale. Infatti, la presentazione della dichiarazione dei redditi può avvenire anche tra il 1° febbraio e il 30 giugno, in questo caso però si evita l’obbligo di pagamento per il secondo semestre dello stesso anno.

In altri termini, la parte interessata è tenuta a pagare solo la metà dell’importo, vale a dire 45 euro invece di 90 euro.