Detersivo per i piatti in lavatrice, succede l’impensabile: come abbiamo fatto a non pensarci prima

Il detersivo per i piatti in lavatrice è un opzione che potrebbe apparire impensabile, tuttavia con le dovute precauzioni può funzionare allo stesso modo.

Trucchetti bucato
Detersivo per i piatti in lavatrice – LettoQuotidiano.it

Quando si acquistano i detersivi per le pulizie di casa, facciamo sempre molta attenzione a separarli secondo la loro destinazione. Difficilmente confondiamo il detersivo dei patti con quello della lavatrice. E se invece andasse bene?

Detersivi per lavaggi a mano e in lavatrice

Da quando le nostre nonne usavano il sapone fatto di grasso animale e lisciva è passato molto tempo. Il vero cambiamento è arrivato solo negli anni ’50, con la creazione dei saponi sintetici e degli enzimi, in grado di sciogliere molte macchie.

Per produrre un detergente, è necessario che ogni produttore disponga di ingredienti e miscele particolari.

Donna usa detersivo per i piatti in lavatrice
Donna usa detersivo per i piatti in lavatrice – LettoQuotidiano.it

La maggior parte di questi elementi può essere ottenuta dalle piante, altri sono basati sul petrolio. Sono le dosi di ogni ingrediente e il metodo di miscelazione che influenzano la capacità di pulizia del detersivo.

Lavare i vestiti, la biancheria da letto e altri indumenti è una di quelle faccende che si fanno così spesso che non ci si può rendere conto di aver finito il detersivo per il bucato finché non è troppo tardi.

Un detersivo che non sfugge mai al nostro controllo invece è il detersivo per i piatti, ma chi ha mai fatto la scelta di usarlo al posto di quello della lavatrice senza un senso di paura di arrecare danno alla macchina!

Detersivo per i piatti in lavatrice

E invece basta usare un po’ si cautela ed andrà benissimo.

La formula del sapone per i piatti e del detersivo per il bucato è abbastanza simile, infatti entrambi hanno una composizione chimica simile fatta di detergenti, enzimi e coloranti.

Tuttavia tra di loro differiscono nei loro additivi. Il sapone per i piatti in genere contiene additivi che sono progettati per mantenere le mani morbide mentre si lavano i piatti, mentre il detersivo per il bucato contiene ammorbidenti per mantenere i vestiti senza grinze.

Prima di usare qualsiasi detersivo per piatti in lavatrice, occorre controllare prima l’elenco degli ingredienti del sapone. Innanzitutto, bisogna evitare di utilizzare detersivi per piatti formulati con candeggina. In caso contrario potremmo rischiare recare danno al colore dei propri vestiti.

Lavaggio indumenti in lavatrice
Lavaggio indumenti in lavatrice – LettoQuotidiano.it
In secondo luogo, esamina gli ingredienti per assicurarti che non contengano sostanze chimiche aggressive che potrebbero irritare la pelle o causare una reazione allergica. Un detersivo privo di coloranti e profumi è sempre il migliore, soprattutto se la tua pelle è sensibile.
Non si dovrebbero mai usare più di 1 o 3 cucchiaini di detersivo per piatti in lavatrice, questa piccola quantità è tutto ciò di cui ha bisogno il lavaggio per pulire i vestiti.
La composizione del sapone per i piatti sgrassa anche meglio in caso di indumenti sporchi di grasso. Quindi questo uso sarà perfetto per la pulizia di magliette, pantaloni o i canovacci della cucina, in cui sono presenti oltre che le macchie di olio i cattivi odori.