Rosmarino, impensabile il metodo per moltiplicarlo gratis all’infinito: ti dura per anni

Il rosmarino è senza dubbio una delle piante aromatiche più diffuse e utilizzata nelle cucine italiane. Facilissima da coltivare e ha tantissimi benefici per la nostra salute. Ma sapete il trucco per moltiplicare la pianta infinite volte? Scopriamo di più.

Rosmarino, come moltiplicarlo all'infinito
Rosmarino, come moltiplicarlo all’infinito – Lettoquotidiano.it

Il rosmarino, di solito lo utilizziamo per aromatizzare i nostri piatti, infatti, in cucina non può mai mancare. Ma non tutti sanno che non solo è utile per dare maggior gusto alle pietanze che prepariamo, ma è anche perfetto per la nostra salute e benessere fisico.

Si può usare per fare delle buonissime tisane, oppure per l’olio essenziale che è tonificante e fa benissimo per la circolazione, infatti, rallenta anche l’invecchiamento della pelle. Il rosmarino, ha tante proprietà terapeutiche. Ma voi sapete il metodo per moltiplicarlo infinite volte? Scopriamolo insieme.

Rosmarino, tutti i benefici

Con le diverse pietanze al forno è impossibile non spolverare un po’ di rosmarino. Ma oltre ad insaporire ogni piatto, in molti non conoscono i suoi benefici farmaceutici. Il rosmarino è una delle piante aromatiche più importanti che abbiamo.

Elimina lo stress e dolori articolari. Addirittura è antinevralgico e agisce sull’effetto degli stati influenzali e previene asma e tosse. Ma non finisce qui, perché agisce anche sull’apparato digerente.

Insomma, è davvero una cura naturale per chi ha problemi fisici, in particolare alle ossa.  Ma come abbiamo detto, favorisce l’eliminazione di ansia e stress, inoltre aiuta a concentrarsi.  Il rosmarino non dovrebbe mai mancare in cucina, ma sapete come moltiplicarlo infinite volte? Scopriamo insieme il trucco infallibile: non ci crederete  mai, è facilissimo.

Pianta di rosmarino
Pianta di rosmarino – Lettoquotidiano.it

Rosmarino, come moltiplicarlo: l’incredibile trucco

Per avere sempre una bellissima e rigogliosa pianta di rosmarino si deve partire dalla  talea, dato che radica molto prima. Successivamente, cerchiamo il nostro rametto principale che dovrà essere tagliato di 10-15 centimetri.

Poi tagliarlo di 45° di inclinazione, inoltre,  il terreno deve avere il 70% di torba e Il 30% di sabbia. Infine, prendete la vostra talea e piantatela in un vasetto. Una volta che sarà cresciuta, non potremo essere altro che soddisfatti del nostro lavoro.

Ma non è finita qui perché arriva la fase dell’essiccazione che serve per dare maggiore sapore ed il gioco è fatto. Coltivare il rosmarino è una passeggiata e sicuramente potrete riuscirci ad occhi chiusi, anche se non avete il pollice verde. Dovremmo avercela tutti una rigogliosa pianta, ha davvero tantissimi benefici.

Pianta di rosmarino
Pianta di rosmarino – Lettoquotidiano.it