Piante, MAI potare queste a giugno: è un errore che fanno in tanti | Ti distruggono tutto

La tendenza popolare è di non potare le piante in estate, è sconsigliabile farlo se volete che le vostre piante mantengano la freschezza e i colori che le caratterizzano.

Piante di giugno
Arbusti e fiori secchi – Lettoquotidiano.it

Non tutte le varietà dovrebbero essere potate nella stagione estiva, un consiglio è consultare un professionista del giardinaggio per valutare la tua situazione particolare e le tue esigenze.

Piante da non potare a giugno

Se l’obiettivo della potatura durante l’estate è quello di acquisire forza e vigore nelle vostre piante attraverso la potatura, e pur vero che alcuni alberi e arbusti non bisognerebbe potarli a inizio estate.

Potatura primaverile piante da giardino
Potatura primaverile piante da giardino – LettoQuotidiano.it

Tuttavia se eseguiamo i tagli necessari e rimuoviamo tutto il fogliame non necessario dalle nostre piante, faremo in modo che i nostri fiori e piante continuino il loro sviluppo e la fioritura estiva.

Questo vuol dire che dobbiamo evitare tagli smussati e cattivi, poiché in essi possono comparire parassiti che influenzano la crescita e la fioritura delle nostre piante.

Alcune delle specie che è sconsigliabile potare in estate, un’informazione molto importante per non commettere errori e danneggiare le prestazioni delle nostre specie vegetali che non dovrebbero essere potate in questo momento.

Approfondiamo quindi le caratteristiche essenziali per evitare di potare piante e arbusti nel mese di giugno.

Arbusti da potare in giugno: cespugli di rose

In estate i cespugli di rose hanno già avuto un lungo periodo di fioritura, quindi in questo periodo di solito sei più debole.

Una raccomandazione per la potatura dei cespugli di rose in estate è quella di rimuovere i polloni, tagliare i germogli eccessivamente lunghi a metà della loro lunghezza e tutti i fiori secchi.

Il ciclo naturale dei fiori è quello di dare frutti, ma questo priva la pianta di molta forza e limita le successive fioriture.

Inoltre, dobbiamo cogliere l’occasione per potare i germogli appassiti che si sono già asciugati, in modo da fornire maggiore forza ai nuovi germogli e consentire alla pianta di concentrare la sua forza sulla fioritura di nuove rose.

Cosa NON potare

Lillà in fiore
Lillà in fiore – LettoQuotidiano.it

Tra gli arbusti e le piante che non andrebbero toccati in giugno ci sono:

  • lillà
  • azalea
  • caprifoglio
  • clematidi
Invece ci sono alcuni  alberi che per il loro benessere non vanno potati a giugno, alcuni di questi sono :
  • l’olmo
  • l’acero
  • la betulla.

D’altra parte alcuni arbusti ornamentali necessitano di piccole potature per una semplice manutenzione. In questo modo potremo dar loro la forma desiderata.

Alberi di betulla
Alberi di betulla – LettoQuotidiano.it

Per quanto riguarda gli arbusti a fioritura primaverile dovremo stare molto attenti. Ora è il momento in cui troviamo le gemme depositate nei rami, cioè i nuovi germogli che fioriranno nella prossima stagione, quindi se li potiamo in questo periodo, finiremo la fioritura della prossima primavera.

Nel caso di piante rampicanti come il glicine, l’edera o il gelsomino, è il momento in cui troveremo più steli e rami che rompono la struttura che vogliamo dare alla nostra pianta, quindi è il momento perfetto per tagliare tutto ciò che noi consideriamo uscire dalla linea strutturale che vogliamo concedergli.