Piante, i giardinieri buttano nei vasi questa spezia: mai avuti dei fiori così sani e profumati

Alcune spezie possono avere benefici enormi per le piante: ecco la spezia che renderà il tuo giardino bello e profumatissimo.

Fiori
Fiori belli e sani – Lettoquotidiano.it

Scopriamo come usare la cannella per le piante e come curarla per le nostre piante da interno e da esterno, oltre che per quelle che avete coltivato in giardino.

Come trattare le piante con una spezia: la cannella

La cannella si distingue per l’elevato contenuto di flavonoidi, che gli conferiscono potenti proprietà antiossidanti, e di minerali come calcio, fosforo, potassio e magnesio, motivo per cui, nel complesso, è considerato un alimento benefico per la salute delle persone, ma sapevate che può anche contribuire alla salute delle nostre piante?

Potente fungicida – Le proprietà antimicotiche della cannella sono note fin dall’antichità e, oggi, continuano a essere un rimedio naturale ed economico per prevenire l’attacco dei funghi che causano malattie nelle piante e anche per eliminarli senza dover ricorrere a fungicidi chimici.

Funghi come l’oidio o la peronospora, che indeboliscono le piante e causano la comparsa di macchie biancastre o scure su foglie e fusti, e che tendono a proliferare soprattutto in ambienti umidi, con ventilazione insufficiente e su piante il cui substrato non è stato adeguatamente aerato.

Per utilizzare questa spezia basta cospargere un po’ di cannella direttamente sulle foglie o applicarla al terreno, soprattutto se presenta muffe in superficie, è un rimedio semplice e naturale per curarle e proteggerle.

Bastoncini e polvere di cannella
Bastoncini e polvere di cannella – LettoQuotidiano.it

Repellente naturale – La cannella è anche efficace nel prevenire la comparsa di diversi insetti e aracnidi che possono danneggiare le piante.

Formiche, mosche bianche, cocciniglie, ragnetti rossi, afidi, bruchi… con l’arrivo della primavera fanno la loro comparsa e quando la loro popolazione inizia a diventare un’infestazione in grado di divorare foglie, steli e persino gli ortaggi dell’orto. Quindi è arrivato il momento di intervenire.

Come si può usare la cannella sulle piante? Va applicata una piccola quantità di cannella in polvere direttamente sul terreno, formando un cerchio intorno al fusto della pianta per tenere lontani gli insetti.

Spargendone un po’ sull’area erbosa del giardino, le formiche decideranno di spostarsi altrove.

Crescita e sviluppo delle piante

Un substrato più ricco – Come già detto, la cannella è ricca di minerali, alcuni dei quali, come il magnesio e il calcio, sono essenziali per la crescita e lo sviluppo delle piante.

Giovane donna annaffia le piante
Giovane donna annaffia le piante – LettoQuotidiano.it

Si può far bollire un bastoncino di cannella in un litro d’acqua o diluire due cucchiai di cannella in polvere in acqua calda. Una volta che il preparato è completamente freddo, cospargerlo direttamente con l’acqua di cannella o mescolarlo con una quantità maggiore di acqua.

In ogni caso, si tratta di un modo semplice per arricchire il substrato e fornire alla pianta un apporto supplementare di minerali essenziali. Tuttavia, non bisogna esagerare, perché come per ogni altra cosa, se si esagera con l’uso, può causare problemi alla salute della pianta.

Ideale per far crescere le talee – Questa è una delle proprietà più utili della cannella quando si tratta di curare le piante, perché questa spezia è uno dei radicanti naturali più efficaci, proprio per la sua capacità di proteggere le radici della giovane pianta dall’attacco di funghi e batteri, e anche per le buone sostanze nutritive che fornisce.

Curare le piante con una spezia
Curare le piante con una spezia – LettoQuotidiano.it

La cannella aiuta la crescita di una talea in una pianta e il modo di usare questo agente radicante organico è molto semplice. Se avete prelevato una talea e intendete piantarla direttamente nel terreno, cospargete la talea di cannella e piantatela in un vaso temporaneo prima di metterla a dimora.

Se la talea necessita di qualche giorno in acqua prima di essere piantata, arricchire l’acqua aggiungendo un cucchiaio di cannella in polvere. In entrambi i casi, la talea inizierà a mettere radici sane in breve tempo.

Avvertenze

È importante non esagerare, perché la cannella guarisce l’area tagliata della pianta e, grazie alla sua azione antifungina e antibatterica, protegge la pianta. Tuttavia se si aggiunge troppa cannella si guarisce molta più parte del fusto di quanto si dovrebbe.
Piante-da-appartamento
Piante da appartamento – LettoQuotidiano.it