Acqua delle mozzarelle, buttarla è da matti: non hai idea di quel che puoi farci | Impensabile

Quanti noi sanno cosa contiene l’acqua delle mozzarelle? Si tratta del succo ottenuto dalla filatura e dalla lavorazione del formaggio a cui vengono aggiunti siero acido diluito e sale.

Siero mozzarelle
Acqua delle mozzarelle – LettoQuotidiano.it

Realizzata con precisione, la nostra bella pallina immacolata, per essere ben conservata, deve essere immersa in una soluzione che ne impedisca l’essiccamento e la perdita delle qualità organolettiche. Ovviamente si parla della vera “mozzarella”.

Acqua delle mozzarelle, perché non va buttata

Comunemente chiamata anche siero, l’acqua di mozzarella è un ingrediente indispensabile per la conservazione nel tempo della mozzarella, che altrimenti sarebbe sottoposta inevitabilmente a un processo di deterioramento.

Ciotola con acqua delle mozzarelle
Ciotola con acqua delle mozzarelle – LettoQuotidiano.it

Si tratta di un liquido che contiene proteine, sostanze minerali, fermenti e probiotici e che è estremamente nutritivo. Una volta terminata la mozzarella, di solito la buttiamo via, in realtà, a un esame più attento, questo succo può essere reimpiegato.
Desiderate scoprire come riciclare il succo di mozzarella?

Nella preparazione di impasti lievitati

Un modo per non sprecare questo liquido virtuoso e per portare sapore e morbidezza al loro impasto. Preparate l’ impasto della pizza come al solito, tranne per il fatto che utilizzerete l’acqua della busta di mozzarella. Ovviamente si dovrà aggiungere altra acqua, se necessario.

Forse non tutti sanno che, se conservata correttamente, l’acqua della mozzarella può essere utilizzata come sostituto di molti tipi di lievito, come il lievito di birra o la pasta madre.
Motivo per cui l’acqua delle mozzarelle può essere utilizzato nella preparazione di impasti lievitati per pane, pizza e focacce. I fermenti lattici contenuti nel liquido agiscono come agenti lievitanti e ci permettono di ottenere un impasto voluminoso, soffice e facile da impastare.
 Per un risultato efficace, è sufficiente aggiungere il succo alla ricetta senza aggiungere altri componenti liquidi alla ricetta e ridurre della metà la quantità di sale.

Acqua delle mozzarelle per i legumi

A causa della disponibilità di sostanze proteiche oltre che di sali minerali, l’acqua di conservazione della mozzarella può essere utilizzato nella preparazione dei legumi.
Legumi in ammollo
Legumi in ammollo – LettoQuotidiano.it

Infatti può essere impiegato al posto dell’acqua del rubinetto quando i legumi secchi vengono posti in ammollo, ma non cotti con lo stesso. In tal modo beneficeranno di questi nutrienti.

Cottura di riso e pasta

Questo liquido si rivela perfetto se vi piace dare un tocco cremoso ai vostri piatti. In effetti si rivela ideale per la cottura del riso o per mantecare la pasta.

Risotto al formaggio
Risotto al formaggio – LettoQuotidiano.it

Il procedimento di preparazione è piuttosto semplice: bisogna arrivare a ebollizione e cuocere per il tempo indicato sulla confezione della pasta e del riso.

Tuttavia, fate attenzione alla salinità dell’acqua di mozzarella, se è troppo salato, il nostro consiglio è di diluirlo senza aggiungere altro sale. Il nostro consiglio: optate per una mozzarella di bufala!