Erbacce tra piastrelle, strapparle è sbagliatissimo | Stai commettendo un grave errore

Una cosa che proprio non ci piace di vedere, sono e erbacce tra piastrelle in giardino. No decisamente non hanno un bell’aspetto. Potrebbero far sembrare il tuo giardino trasandato.

Erbacce in giardino
Erbacce tra le mattonelle – LettoQuotidiano.it

Tuttavia per qualcuno rimuovere le erbacce potrebbe essere sbagliato, vediamo di capire il perché di questa convinzione.

Erbacce tra piastrelle: strapparle è sbagliatissimo

L’operazione della pulizia del proprio giardino richiede tempo, pazienza delle buone giunture e una buona schiena… Passare del tempo piegati nel cercare di eliminare le piante infestanti nate tra l piastrelle a volte può apparire un lavoro troppo oneroso. Senza contare che la riuscita è solo temporanea.

A meno che non si operino delle scelte radicali, di quelle estreme che prevedono l’impiego di agenti chimici, e questo è davvero sconsigliabile.

Ma poi cosa sono queste erbacce, e lo sono davvero? Eh si, perché tra queste ci sono dei bellissimi grandi fiori gialli, come il grazioso dente di leone, che per alcuni rappresenta un gesto della Madre Terra, mentre per altri sono viste semplicemente come erbacce.

Erbacce tra piastrelle
Erbacce tra piastrelle – LettoQuotidiano.it

Per dirla dunque in parole semplici, in generale, le erbacce sono piante che non vuoi nel tuo giardino. Sono tutte piante che crescono spontaneamente, e questo a dispetto che tu le voglia o no. 

Sono indesiderabili perché si diffondono nel sottosuolo attraverso le radici e, possono essere difficili da eliminare.

Ecco perché al solo vederle interrompere l’ordine che abbiamo “costruito nel nostro giardino” l’unica cosa che vorremmo fare è sradicarle. Ma potrebbe in realtà risultare un errore perché lasciarle crescere liberamente può apportare benefici inaspettati.

Intanto meno fatica, almeno per un po’. Inoltre è ancora più facile che rimuovere le erbacce è impedire loro di crescere. Non puoi controllare totalmente Madre Natura, ma puoi intraprendere qualche azione per prevenirle.

Ad esempio, puoi coprire il terreno in modo che luce e acqua non vi entrino. In questo modo, le erbacce sono più difficili da sviluppare e non si diffondono.

A cosa possono servire le “cosiddette erbacce”

Intanto far si che le cosiddette erbacce crescano per un po’ in giardino indisturbate garantisce un vantaggio inaspettato. Sembra che queste fastidiose e testarde piantine aiutino il drenaggio dell’acqua. Non male per una pianta tanto “indesiderata”!

Questo avviene in particolare quando siamo in presenza di erbacce tra piastrelle, dove il drenaggio dell’acqua sembra essere bloccato.
Pianta di dente di leone
Pianta di dente di leone – LettoQuotidiano.it
Nella stagione in cui le piogge sono più frequenti, il pavimento del nostro patio potrebbe allagarsi e far ristagnare l’acqua in loro assenza.
Conoscere il tipo di erbaccia che cresce nel nostro giardino consente di conoscere anche la qualità del terreno, un aspetto molto importante per il benessere delle piante che desideriamo avere.

Infatti se abbiamo una crescita spontanea di fiori di Sambuco o di ortiche, questo sta  per esempio a indicare che sono cresciute in un terreno ricco di nutrienti.

A contrario se abbiamo una crescita di trifoglio o del luppolo, questo vuol dire che nel nostro terreno predomina del calcare. Alla fine conservare delle piantine di ortica (non troppe possono danneggiare le radici di altre piante), andrà bene anche per il nostro giardino.

Sentiero di pietra con dente di leone
Sentiero di pietra con dente di leone – LettoQuotidiano.it

Quelle che per forza di cose saranno sradicate, potranno servirci in un secondo tempo per farne un buon fertilizzante biologico.