Batosta INPS, manda subito questo documento: ti sospendono la pensione

Tutti i pensionati titolari di prestazioni associate al reddito sono obbligati a dichiarare all’INPS la propria situazione reddituale tramite il modello RED. Se richiesti, devono anche comunicare i redditi del coniuge e dei componenti del nucleo familiare che siano rilevanti per la prestazione.

INPS documentazione per le pensioni
Documenti INPS – LettoQuotidiano.it

In pratica, il modello RED deve essere presentato solo dai pensionati che percepiscono certe prestazioni previdenziali o assistenziali collegati al reddito.

Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, l’INPS ha prorogato il termine per la presentazione del RED (relativo al 2021 ed a solleciti 2020) fino al 21 marzo 2022.

L’INPS può sospendere e revocare la pensione in caso di mancato invio del RED

L’INPS verifica annualmente le situazioni reddituali dei pensionati che incidono sul diritto e sulla misura delle pensioni, anche per redditi rilevanti prodotti all’estero. Chi risiede all’estero e percepisce la pensione in Italia dovrà inviare la dichiarazione REDEST.

Pensioni INPS manda subito questo documento
Pensioni INPS manda subito questo documento – Lettoquotidiano.it

A chi non rispetta la scadenza l’INPS sospende la pensione per 60 giorni, dopodiché, in caso di inadempienza, procede con la revoca.

Campagna REDEST 2022 per i pensionati residenti all’estero

Il D.M.  del 12 maggio 2003 stabilisce che i redditi derivanti da prestazioni previdenziali ed assistenziali devono essere accertati dagli Organismi erogatori nei Paesi esteri di competenza. Le autocertificazioni devono essere presentate all’Autorità consolare italiana o ad un ente autorizzato.

L’INPS procede con i controlli a campione per verificare la regolarità dell’autocertificazione per i pensionati che risiedono all’estero.

Con il messaggio n. 1997 – 10 maggio, l’INPS ha comunicato l’avvio della Campagna REDEST 2022 riferita ai redditi del 2021. I modelli cartacei REDEST saranno inviati nel mese di giugno ai pensionati residenti all’estero. Per la procedura, i titolari di pensione possono rivolgersi a:

  • Patronati e Consolati tramite internet collegandosi alle pagine dedicate nel sito web dell’Inps;
  • Strutture territoriali in ambiente intranet (Strutture dell’Istituto nell’Area Processi>Assicurato Pensionato>Campagna REDEST).

Come dovranno procedere Patronati e Consolati

All’atto della consegna da parte dei pensionati dei modelli allegati alla lettera Inps, Patronati e Consolati dovranno procedere in questo modo:

  • Accertamento dell’identità del pensionato;
  • Ricezione del modello REDEST regolarmente compilato e firmato;
  • Verifica della conformità della documentazione consegnata dal pensionato;
  • Acquisizione dei dati secondo le modalità indicate.
pensioni INPS
Pensioni INPS manda subito questo documento – Lettoquotidiano.it

Se il pensionato non trasmette il modello oppure se non lo compila o non lo correda correttamente con la documentazione prevista, l’Istituto procederà con la sospensione della pensione, il pagamento delle prestazioni fino ad allora erogate. Il titolare della pensione che non inoltra la dichiarazione perderà il diritto alla prestazione.