Alzheimer, altro che perdita di memoria: questo è il diffusissimo sintomo | Insospettabile

Ecco qual è un sintomo insospettabile dell’Alzheimer, che non ha nulla a che vedere con la nota perdita di memoria. Nessuno lo sapeva.

Alzheimer perdita di memoria
Alzheimer – LettoQuotidiano.it

Arriva una notizia sconvolgente, che davvero nessuno si aspettava. Stiamo parlando della rivelazione di un sintomo inaspettato relativo all’Alzheimer. A svelarlo è stata la nota Fondazione Veronesi, che ha approfondito il tema. Continuate a leggere per scoprire di quale sintomo stiamo parlando.

Alzheimer, una malattia dolorosa

L’Alzheimer è sicuramente una delle malattie più brutte e spaventose che conosciamo. Terribile per chi la vive, ma soprattutto per chi sta intorno al malato, che a poco a poco vedere scomparire la memoria di una delle persone che ama.

Alzheimer
Alzheimer – Lettoquotidiano.it

Il sintomo più diffuso, infatti, è proprio la perdita di memoria. Molti anziani iniziano a dimenticare addirittura come si chiamano e dove vivono e spesso si perdono per la città, facendo preoccupare i propri cari.

Esistono, però, altri sintomi dell’Alzheimer che possono risultare alquanto insoliti a chi pensava di conoscere già benissimo questa malattia. Continuate a leggere per scoprirne uno, in particolare. Siamo sicuri che non lo conoscevate.

Ecco il sintomo insospettabile

Oltre alla perdita di memoria, esiste un sintomo dell’Alzheimer che nessuno si aspettava. A parlarne in maniera piuttosto dettagliata ci hanno pensato gli esperti della Fondazione Veronesi.

 

Hanno stilato una lista dei probabili segnali, tra i quali spicca, ad esempio, quello relativo agli sbalzi d’umore. Ma non è questo il sintomo più insolito: stiamo parlando della difficoltà o dell’incapacità, da parte del malato di Alzheimer, di eseguire calcoli e ragionamenti astratti.

Alzheimer, tutti i sintomi
Alzheimer – Lettoquotidiano.it

Esistono persone che per natura riscontrano difficoltà in questa sfera del ragionamento. Se per una persona che conoscete, però, in passato era facile compiere quest’azione, mentre adesso risulta difficile, potrebbe trattarsi di uno dei sintomi di questa malattia.

Secondo la fondazione, infatti, chi soffre di questa patologia, generalmente, non sarebbe capace di eseguire semplici calcoli, che invece dovrebbero essere alla portata di tutti. Come avete potuto capire, quindi, non solo perdita di memoria e gli sbalzi di umore sono tra i sintomi possibili dell’Alzheimer.

Nel caso in cui riscontrassimo in un nostro amico o parente un sintomo come la perdita della capacità di astrazione e di ragionamento, quindi, dovremmo rivolgerci a un medico di fiducia per ottenere delle risposte più concrete.

Alzheimer, sintomi
Alzheimer – Lettoquotidiano.it

E voi conoscete o avete mai conosciuto una persona vittima di questa brutta malattia? Quali erano i suoi sintomi? Fatecelo sapere!