Bollette luce e gas, occhio alla truffa: poi sei costretto a pagare | Ci stanno cascando tutti

La truffa per bollette di luce e gas corre sul filo del telefono, a farne le spese gli italiani ignari che alla fine si ritrovano costretti a pagare bollette salate.

Bollette
La truffa delle bollette – LettoQuotidiano.it

Dopo i recenti effetti negativi prima a causa della pandemia e ora per gli effetti della guerra tra Russia e Ucraina, il costo delle forniture di luce e gas è arrivato a cifre a dir poco stellari.

Bollette luce e gas, occhio alla truffa

Non sono poche le famiglie italiane che si sono viste recapitare bollette più alte del passato. E questo pur conservando le abitudini invariate e di conseguenza i consumi.
In questo contesto storico, già di per sé difficoltoso, si è andata ad aggiungere una delle frodi che prende di mira chi cerca riparo in offerte sulle forniture di bollette luce e gas divenute proibitive.
Il raggiro nel quale sono finite numerose famiglie, si sta diffondendo rapidamente proprio perché fa leva sulla necessità di trovare un po’ di respiro dal rincaro dei consumi.
Oltre al fatto che si viene chiamati telefonicamente dal proprio gestore, o almeno questo è quello che vogliono farci credere i maghi della truffa!
Il malvivente si presenta come un gestore è obbligato per legge ad informarci del rincaro e del motivo per cui questo avviene.
Donna controlla bollette luce e gas
Donna controlla bollette luce e gas – LettoQuotidiano.it
Potrebbe sembrare quasi reale, specialmente se si offre una alternativa a tutto ciò. Ma non è così si sta mettendo in atto il piano truffaldino.
Infatti, proprio basandosi sul fatto che dall’altra parte del filo c’è un utente ignaro dei regolamenti, ci vengono snocciolate delle leggi che catturano l’attenzione allarmandoci.
La telefonata continua con l’amo già bello e pronto, l’operatore al telefono afferma che la possibilità di diminuire la bolletta esiste, ma dobbiamo aderire al “mercato tutelato”.

Operatori ingannevoli

Una dicitura che metterebbe il consumatore in mentalmente in una predisposizione a farsi proteggere dagli aumenti delle bollette.
Il tutto viene poi farcito anche dalla presenza di un fantomatico Bonus. Infatti l’informato operatore è ligio nell’affermare come, lo Stato abbia istituito degli aiuti per andare oltre questo infausto periodo.
Ovviamente chiunque a questo punto accetta di ricevere informazioni, che spieghino in cosa consiste l’aderire ad un mercato tutelato. Anche perché non si cambia gestore di luce e gas altrettanto facilmente come lo si fa con la telefonia!
Sfortunatamente dall’altra parte del filo la truffa continua e il manifestare il proprio consenso verbale ad avere informazioni, viene registrato come una  sottoscrizione di un nuovo contratto con l’operatore del “mercato tutelato” che non conosciamo affatto.
Uomo scioccato da bolletta salata
Uomo scioccato da bolletta salata – LettoQuotidiano.it
Le amare sorprese arriveranno in seguito, quando nella inconsapevolezza di aver cambiato fornitore di luce e gas iniziano ad arrivare le nuove bollette. In questo caso i loro importo è molto più salato di quelle fino ad ora ricevute.
In questo caso le condizioni contrattuali sono nettamente a sfavore del malcapitato che ha aderito “suo malgrado” all’offerta.
La norma del contratto telefonico è vincolante, motivo per il quale ” la legge non ammette ignoranza”. Inoltre prima di accettare telefonicamente qualsiasi cosa meglio mettere giù la cornetta e cercare informazioni noi.
Magari rivolgendoci proprio al nostro gestore telefonando al servizio commerciale o a persone più informate. Dunque prendiamo coscienza e informiamo chi abbiamo vicino dell’inganno che sta circolando.