Ictus, quest’alimento che ami mangiare a colazione ti rovina: non toccarlo più | È pericoloso

Nell’80% dei casi, l’ictus si può prevenire seguendo la dieta giusta: quello che mangi può proteggerti dal rischio di un attacco ischemico.

Cibi da evitare a colazione
Cibi da evitare a colazione per prevenire l’ictus – LettoQuotidiano.it

Scelte alimentari adeguate possono ridurre il rischio di accumulo di colesterolo nelle arterie, blocchi che costituiscono una delle principali cause di ictus.

Questo evento viene definito spesso ‘attacco cerebrale’: colpisce il cervello come un infarto colpisce il cuore.

Un particolare alimento che molti amano mangiare a colazione andrebbe evitato.

L’alimento da evitare per ridurre il rischio ictus

L’alimento che andrebbe evitato per il rischio di ictus è il burro, che in molti amano spalmare su una fetta biscottata a colazione.

Il burro, come la carne rossa o i cibi fritti, aumenta il rischio di ictus. I cibi andrebbero cotti al vapore o grigliati piuttosto che consumati fritti, mentre la carne rossa andrebbe sostituita con quella bianca come il pollo senza pelle.

ictus alimento da evitare a colazione
ictus alimento da evitare a colazione – Lettoquotidiano.it

Consumando burro, l’accumulo di colesterolo negli interstizi delle arterie e dei vasi sanguigni crea la placca ateromasica, che ostruisce le arterie facendo aumentare il rischio di ictus e di infarti.

Ictus: fattori di rischio

L’aumento del livello di grassi nel sangue (dislipidemia) è uno dei fattori di rischio per la comparsa di malattie cardiovascolari e ictus. I principali grassi che circolano nel sangue sono colesterolo e trigliceridi.

Secondo l’Iss (Istituto Superiore di Sanità) la causa principale di eccesso di colesterolo è un’alimentazione eccessivamente ricca di grassi saturi tra cui il burro. Sono da preferire i grassi polinsaturi (olio di semi) e monoinsaturi (olio extravergine di oliva).

E’ necessario limitare anche la quantità di alcol e di sale che tendono ad aumentare la pressione sanguigna.  La pressione alta raddoppia o quadruplica il rischio di ictus se non viene controllata.

Un altro fattore di rischio ictus è la glicemia che, nel corso del tempo, danneggia i vasi sanguigni favorendo la formazione di coaguli al loro interno. Bisogna anche smettere di fumare in quanto il fumo accelera la formazione di coaguli in due modi: aumenta la quantità di placca accumulata nelle arterie ed ispessisce il sangue.

Proteggersi dal rischio ictus con questi alimenti

I cibi da preferire per scongiurare il rischio di ictus sono quelli ricchi di omega-3, la frutta e la verdura, cereali integrali, pesce, carne magra.

ictus
ictus alimento da evitare a colazione – Lettoquotidiano.it

L’omega3 è un grasso polinsaturo (salutare) che incrementa il livello di colesterolo buono ed aiuta a prevenire l’ictus. Si trova nel pesce, nei semi di lino e nelle uova ricche di omega-3.