Ceci e fagioli? Macché, questo legume abbassa colesterolo e glicemia in un colpo solo | Fenomenale

Molte persone per contrastare colesterolo e glicemia, seguono un regime dietetico corretto ed equilibrato, e fanno esercizio regolarmente.

Ceci e fagioli contro colesterolo glicemia
Ceci e fagioli contro colesterolo glicemia – LettoQuotidiano.it

Se il colesterolo cattivo è alto, la maggior parte delle persone ha bisogno di farmaci per abbassarlo. E per le persone con diabete, è importante che i livelli vengano controllati di frequente.

Colesterolo e glicemia, alimenti che fanno bene

Il corpo tratta il riso bianco e i prodotti da forno, il pane e la pasta fatti con farina bianca proprio come fa lo zucchero, quindi è meglio sostituire questi alimenti con un’opzione simile di cereali integrali.

Ciò che manca al riso bianco e alla farina bianca è la fibra alimentare, che aiuta a rallentare la digestione degli alimenti e quindi impedisce alla glicemia di salire rapidamente. Gli alimenti con fibre alimentari hanno l’ulteriore vantaggio di aiutarti a sentirti più a lungo.

Con un alto valore di colesterolo nel sangue si corrono grossi rischi per la salute, questo perché le placche di colesterolo riducono con il tempo le arterie.

L’ostruzione delle arterie conseguenti all’aumentare del colesterolo possono condurre ad avere un attacco di cuore.
Ci sono prove che alcuni alimenti possono proteggere il nostro cuore, sia con il loro effetto sul colesterolo, sui trigliceridi o attraverso altri mezzi.

Colesterolo e glicemia, arterie ostruite
Colesterolo e glicemia, arterie ostruite – LettoQuotidiano.it

Il modo in cui prepari tutti questi alimenti naturali ha un enorme effetto sulla tua salute, solitamente è meglio bollirli, cuocerli a vapore o grigliarli.

Benefici dei lupini

Negli ultimi anni i legumi hanno avuto una forte rinascita. Le generazioni passate erano solite assumere legumi praticamente a ogni pasto.

Non solo i fagioli ma questo interesse si è concentrato anche su altri legumi ricchi di proteine come le lenticchie, i fagioli rossi, i ceci. Ma c’è una nuova stella nascente in questa famiglia di alimenti: il lupino.

L’ascesa del lupino coincide con una preferenza dei consumatori in rapida espansione per proteine ​​vegetali e alternative alla carne. Motivo per cui diverse aziende hanno iniziato a cercare colture sostenibili che consentano loro di fornire proteine ​​vegetali nei loro prodotti.

I lupini andrebbero inseriti nella nutrizione individuale come spuntino nella dieta di quanti soffrono di colesterolo e glicemia.

Lupini salati su piatto bianco
Lupini salati su piatto bianco – LettoQuotidiano.it

Se confrontati con altri legumi, i lupini ottengono un punteggio superiore a ceci, fave, lenticchie e altre popolari fonti proteiche vegetali. I lupini hanno una quantità di proteine ​​quasi doppia rispetto ai ceci e quasi 5 grammi in più di proteine ​​rispetto ai semi di soia.

Sono anche una proteina completa, nel senso che contengono tutti i 9 aminoacidi che il tuo corpo non può produrre e che devi ottenere dai cibi che mangi.

Oltre alle proteine, il lupino è un’ottima fonte di fibre. Mentre la maggior parte dei legumi vanta un alto contenuto di fibre, il lupino supera la maggior parte degli altri, rendendolo un alimento potente per la salute dell’intestino.